Nasce il centro disabili Casa Simoncelli: inaugurazione il 20 gennaio

Simoncelli

A distanza di sette anni dalla sua scomparsa avvenuta nel tragico incidente in Malesia, Marco Simoncelli è rimasto nel cuore di tutti gli appassionati e sono sempre numerose le iniziative organizzate per mantenerne viva la memoria. Tra queste ce n’è una voluta proprio dalla famiglia e che sta per arrivare a compimento: la realizzazione di Casa Simoncelli, un centro diurno per disabili che sorgerà a Sant’Andrea di Besanigo, a pochi chilometri da Coriano, il paese natale dell’ex pilota. L’inaugurazione è prevista proprio il 20 gennaio, giorno del compleanno del “Sic”.

Un desiderio finalmente realizzato

Sopravvivere a un figlio rappresenta certamente una prova molto difficile, ma Paolo e Rossella Simoncelli hanno deciso di farlo portando avanti una serie di iniziative che puntano a mantenere viva la memoria del loro sfortunato Marco.

Manca ormai sempre meno al prossimo progetto patrocinato dalla Fondazione Simoncelli, la Onlus che porta il nome dell’ex pilota e che in questi anni ha portato alla realizzazione di diversi eventi.

Manca infatti ormai pochissimo al giorno in cui verrà alla luce Casa Simoncelli, un centro diurno destinato a famiglie in cui sono presenti persone affette da grave disabilità. L’edificio sorgerà a Sant’Andrea di Besanigo, a pochi chilometri da Coriano, nei pressi della casa d’origine del numero 58.

A gestire il tutto sarà la comunità di Monte Tauro, a cui il Sic si era affezionato. Davvero significativa la data scelta per l’inaugurazione, il 20 gennaio, giorno in cui il centauro avrebbe compiuto gli anni.

Il centro “Casa Marco Simoncelli” a Sant’Andrea di Besanigo (RN) / Fondazione Marco Simoncelli

Un progetto voluto dalla famiglia

I familiari di Marco Simoncelli sono tra i primi a essere felici che il centro possa finalmente vedere la luce. A sottolinearlo era stato proprio papà Marco giusto qualche mese fa, in occasione della posa della prima pietra: “Un’idea che è nata per caso.

Quando tutti i giorni portavo Marco a scuola, passavamo qui vicino e vedevamo i pulmini che andavano a prendere i ragazzi disabili. Proprio questo ricordo ha portato allo sviluppo di un’idea così nobile che porterà a “un centro a loro dedicato, dove possano trascorrere le giornate, trovare tutto ciò che serve e fare molte attività”.

Non è la prima volta che la Fondazione si impegna per aiutare attivamente le persone meno fortunate. Già in passato è stata creata una casa per bimbi disabili a Santo Domingo presso l’orfanotrofio di San Pedro de Macoris.

All’evento potranno partecipare “tutti coloro che ci sono stati vicini da quando l’idea di questo progetto era solo un bellissimo sogno” – ha fatto sapere la Onlus.

Marco e Paolo Simoncelli (Foto: Instagram – Elleppi.it)

Foto immagine in evidenza: Flickr

Pubblicità

Potrebbe interessarti