Dovizioso

Si avvicina a grandi passi il via della stagione di MotoGp, previsto il prossimo 8 marzo come di consueto nella tappa in Qatar e cresce l’attesa in vista degli impegni ufficiali in cui potremo capire quali saranno gli avversari più accreditati di Marc Marquez, destinato a partire con i favori del pronostico. Tra i piloti che puntano a insidiare il campione del mondo c’è certamente Andrea Dovizioso, che nella scorsa annata è riuscito a mettere in difficoltà lo spagnolo meno di quanto si sarebbe aspettato, ma già pronto a raccogliere la sfida.

In occasione dei test di Sepang Dovizioso ha avuto modo di capire quale sia l’aspetto su cui sia necessario lavorare maggiormente.

Il ruolo cruciale delle gomme

Ai microfoni di Motorsport.com, Andrea Dovizioso ha affermato dopo la prima giornata di test: “Speriamo però di poter lavorare di più domani soprattutto sulle gomme, perché sono diverse e da quello che ho capito necessitano di una guida differente.

E anche la moto va assettata differentemente. È da scoprire quanto si possa migliorare“.

Proprio l’assetto della gomma e la sua risposta ai circuiti dovranno essere valutati con attenzione: “Sappiamo che la gomma fa la differenza, è la cosa principale sia in gara, sia negli assetti della moto. La gomma ha più grip, si comporta diversamente a centro curva, in trazione. Ha una carcassa differente“.

Soddisfatto del motore

Per poter reggere il ritmo degli avversari un ruolo cruciale sarà ovviamente svolto dal motore e il “Dovi” sembra avere apprezzato i miglioramenti fatti dalla scuderia di Borgo Panigale in questi mesi. La risposta in pista è stata positiva, anche se sarà ora necessario verificare quali saranno i riscontri non appena ci potrà essere il raffronto con il ritmo tenuto dagli altri piloti.

Per quanto riguarda il motore direi bene, ma non ho avuto un raffronto girando vicino ad altri piloti. E’ chiaro anche che non è che si possano trovare tanti cavalli da un giorno all’altro. Soprattutto noi. La vera differenza la capisci in quinta e sesta, nelle marce precedenti sai che sono tagliate” – ha concluso Andrea Dovizioso.

Foto: Twitter