Il GP di Le Mans ha lasciato l’amaro in bocca a Valentino Rossi e al suo box. Il “dottore” ha palesato difficoltà durante i primi turni di prove libere, salvo poi rimediare in gara, cogliendo un positivo (alla luce di quanto fatto vedere) quinto posto. La moto sta effettivamente migliorando GP dopo GP ma a Le Mans non è arrivato quel salto di qualità che forse ci si aspettava. I problemi maggiori indicati da Rossi nel post-gara riguardano principalmente il motore.

Rossi ammette: “Marquez è il più veloce sempre”

La classifica del 9 volte iridato parla chiaro, la distanza di 23 punti da Marquez è un divario positivo in relazione ai risultati ottenuti finora.

Tuttavia, per puntare al titolo la moto deve crescere, soprattutto dal punto di vista della potenza e dell’accelerazione: Non so perché ma sono sempre il più lento delle Yamaha, spesso anche di tutto lo schieramento.

Con i motori congelati non possiamo fare molto, magari si può trovare qualcosa a livello di accelerazione, ma in questo momento possiamo lottare per il podio, fare bei piazzamenti, ma più di tanto no. Ma non andremo in spiaggia da domani, la nostra non è una resa. Perché se togli Marquez, anche qui eravamo vicino alle Ducati. È Marc che è quello che ne ha sempre di più. È il problema di tutti, ovunque“.

Marc Marquez conduce il GP di le Mans
Credits: Pagina Facebook Motogp.com

Buoni segnali da Iwata: “A Brno proveremo la moto del 2020”

Valentino Rossi può, però, essere soddisfatto della progettualità che in casa Yamaha sembra essere tornata da quest’anno. Nei test di Brno, la M1 2020 scenderà in pista per un primo confronto: Finalmente con gli ingegneri si parla già della moto 2020, c’è una progettualità che avevamo perso. Forse per quello per anni la nostra situazione è stata tecnicamente difficile. Io agli ingegneri ho detto che quando vincevamo i mondiali, nei test di Brno ad agosto provavamo già la moto dell’anno dopo, mentre ultimamente non è stato così”.

Valentino Rossi durante il GP di Le Mans
Credits: Pagina Facebook Valentino Rossi VR46 Official

Credits foto in alto: Pagina Facebook Valentino Rossi VR46 Official\ Pagina Facebook Marc Marquez