razali rossi

Settimana di pausa per la MotoGp, le gare riprenderanno il 9 agosto sul circuito di Brno in Repubblica Ceca, come da calendario. Si continuano a commentare però le emozioni delle prime due tappe.

Valentino Rossi ha sorpreso sul circuito dell’Andalusia, conquistando un podio che mancava da Austin 2019. Il buon risultato del “Dottore”, arriva dopo un periodo non facile, di sconfitte e dubbi. Negli scorsi mesi si è parlato spesso del futuro del pilota italiano, ipotizzando perfino un possibile ritiro.

Il papà del campione, Graziano Rossi, ha voluto rilasciare delle dichiarazioni proprio su questa parentesi buia del figlio. Ma ha inoltre raccontato l’emozione di rivederlo sul podio. Anche Razlan Razali, team principal della Yamaha Petronas, ha voluto esprimere il suo pensiero sul trionfo di Rossi.

Le dichiarazioni di Razali

Razlan Razali ha confessato in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, riportata da Motorsport.com, di aver avuto dei dubbi sulla scelta di avere Rossi in squadra dopo la prima gara: “Vale è Vale.

Per essere onesto, avevo i miei dubbi dopo la prima gara. Tutti continuavamo a dirmi che The Doctor sarebbe tornato e lo ha fatto. Mi ha impressionato molto. C’è da togliersi il cappello, anche considerando le condizioni estreme in cui si è corso“.

Il team principal ha spiegato che la vittoria di Rossi, contribuisce a fornire delle risposte importanti sia ai tifosi che agli azionisti Petronas: “Rende tutto più facile. Siamo la Petronas e facciamo delle scelte improntate sul business, ma non possiamo ignorare i tifosi, che magari vorrebbero un pilota locale. Non è una scelta obbligata, ma lui non è un pilota normale”. E ancora: “C’è voluto tempo per essere sicuri, ma quello che ha fatto domenica ha reso le cose più semplici per spiegare agli azionisti perché abbiamo scelto Valentino“.

Razali parla della firma

Il manager ha voluto anche spiegare gli obiettivi della scuderia: “Non vogliamo che il nostro team sia famoso per Valentino. Vogliamo che chiunque corra con noi faccia risultato.… Mi dà più gioia l’aver creato qualcosa dal nulla ed essere dove siamo oggi con Fabio” .

La scuderia è pronta ad appoggiare Valentino, per portarlo a nuove vittorie: “Vogliamo continuare con questa filosofia, e con Valentino vogliamo essere sicuri di poterlo aiutare…. Contribuire a renderlo competitivo anche alla sua età. Dopo aver parlato con lui e il suo staff, stiamo capendo cosa gli serve”.

Infine un accenno anche a quando tutto sarà messo nero su bianco. Si ipotizza un annuncio a Misano:“Se possiamo farlo prima bene, ma farlo a casa sua sarebbe ancora meglio. Restano alcune cose da definire… Serve un pò di tempo”.

Foto in alto Instagram Valentino Rossi e fotogramma Canale YouTube BMW Malaysia