Si profila un mezzogiorno di fuoco in quel di Austin, Texas. Il Gran Premio delle Americhe sarà “solo” il terzo round di un Motomondiale che si è già infiammato con lo scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez, sviluppatosi a dire il vero più fuori che dentro la pista. Una pista, ardente, che arride proprio al Campione del Mondo in carica: da quando il COTA è sul calendario della MotoGP Marc Marquez ha sempre vinto e oggi, considerando i valori mostrati in qualifica e nel warm-up, ci sono ottime chance di centrare il sesto successo consecutivo sul tracciato statunitense.

Scatterà dalla pole un ritrovato Maverick Vinales, che ha guadagnato l’onore della prima casella dopo che il declassamento di Marquez.

Il Cabronçito nel time attack aveva ottenuto il miglior tempo, di ben quattro decimi inferiore, ma la commissione ha preferito arretrarlo di una fila ritenendolo responsabile di un rallentamento proprio ai danni di Vinales. In seconda piazza troviamo Andrea Iannone, che precede Johann Zarco. Quarto, per l’appunto, Marc Marquez, spalleggiato da un pimpante Valentino Rossi, quinto, fiducioso nel setup della sua M1. Solo ottavo, invece, Andrea Dovizioso, la cui Ducati mal digerisce la morfologia di Austin. Sarà una gara difensiva per il ducatista.

Diretta Live

CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI PER AGGIORNARE LA PAGINA

ULTIMO GIRO! Iannone si è reso protagonista di una grandiosa performance. Ci ha provato fino alla fine, ma la M1 di un brillante Vinales gli è stata superiore. Corsa a parte, comunque, per il lone ranger di giornata Marc Marquez, che centra il sesto successo ad Austin! Ordine di arrivo: Marquez, Vinales, Iannone, Rossi, Dovizioso, Zarco, Pedrosa, Miller, Rabat, Aleix Espargaro.

 

18/20. Ci sono 3″3 tra Iannone, terzo, e Valentino Rossi. Il podio è praticamente già scritto. Marquez, Vinales, Iannone.

 

17/20. Non si muovono le acque. Marquez conduce su Vinales e Iannone. Più staccato Valentino Rossi che conserva 4″ di vantaggio su Dovizioso che ha scavalcato Zarco con una staccata brutale.

 

13/20. Marquez ha letteralmente narcotizzato la corsa. Rossi pare abbia mollato: è a 2″ da Iannone, che gira in tempi fotocopia di Vinales, che lo precede.

 

11/20. Marquez veleggia verso la sesta vittoria consecutiva ad Austin. Questo GP può solo perderlo. Dietro di lui Vinales gira su tempi di poco più lenti, ma molto attardato. Iannone si è rifatto sotto a Vinales, con Rossi staccato a 1″5. Dovizioso è nella scia di Zarco, combatterà per il quinto posto.

 

9/20. Stabile la situazione di testa. Vinales si è però liberato di Iannone, che adesso è attardato di quasi un secondo. Valentino Rossi ha serie ambizioni di podio. Ci sarà bagarre.

 

7/20. Levita a 4″1 il gap tra Marquez e Vinales. Mentre scivola invece Crutchlow, protagonista di una gara a dire il vero difficile. Marquez, Vinales, Iannone, Rossi.

 

6/20: DENTRO VINALES! STACCATA CHIURGICA SU IANNONE! Adesso lo spagnolo è secondo e comanda il gruppetto degli umani. Perchè Marquez sta veramente facendo il marziano.

 

5/20. Giro veloce di Marquez. Questa gara può solo perderla: gira più veloce di un secondo rispetto i diretti inseguitori. Che sono, in ordine: Iannone, Vinales e Rossi. Le due Yamaha hanno ormai agguantato l’abruzzese e fanno gruppetto!

 

4/20. Marc Marquez ci dà dentro. Adesso ha 0″4 di vantaggio su Iannone, che a sua volta conserva 1″2 sul gruppetto formato da Vinales, Rossi e Zarco. Crutchlow crolla in settima posizione, sopravanzato da Dovizioso. Marquez va via, signori!

 

3/20. STRATOSFERICO ANDREA IANNONE! GIRO VELOCE PER LUI! Con la Suzuki si tiene francobollato a Marc Marquez. I due di testa hanno 0″8 di vantaggio su Vinales e Rossi. Iannone mette pressione a Marquez, ha provato a passarlo ma ci è andato lungo!

 

2/20. Ottimo lo scatto di Cruthclow, che dai blocchi ha guadagnato ben tre posizioni. L’inglese ha un buon ritmo gara, occorre prestargli attenzione! Marquez, al comando, mette tre decimi su Iannone che però tiene. Quindi Vinales, terzo, e Valentino Rossi che è negli scarichi del suo compagno di scuderia.

 

1/20. Partito alla grande Marquez, subito secondo. In prima fila è Andrea Iannone che la spunta e si fa vedere dietro anche Valentino Rossi. A metà giro conduce Marquez che proverà subito ad andarsene, seguito da Iannone, Vinales, Crutchlow, Rossi e Zarco!