L’attesa per scoprire il futuro di Fernando Alonso potrebbe giungere finalmente al termine, è lo stesso pilota spagnolo ad alimentare suspense e previsioni sul suo avvenire. Sul profilo Twitter dell’attuale pilota McLaren è stato infatti annunciato un countdown che scadrà nella giornata del 14 agosto, quando potrebbe esser fatta chiarezza sul suo futuro. La notizia potrebbe anche riguardare “solamente” gli affari personali del due volte iridato, che ci offre comunque lo spunto per analizzare la situazione del suo futuro nel mondo delle corse.

Rinnovo o addio, F1 e tifosi aspettano la decisione

Da tutti riconosciuto come uno dei più grandi talenti che la F1 ha sfornato negli ultimi 20 anni, Fernando Alonso, 37 anni, potrebbe essere giunto al capolinea della sua avventura sulle monoposto più veloci del mondo.

Il countdown annunciato via Twitter sul profilo dello stesso, incentiva congetture e supposizioni, restare in McLaren o cambiare campionato, sponda USA? Con le monoposto più performanti già occupate e una situazione tecnica in McLaren in fase di stallo, non è di certo improbabile un addio del bicampione del mondo.

Credits: Circusf1

Negli ultimi giorni Alonso è stato al centro di una polemica con Chris Horner, Team Manager della Red Bull, che ha definitivamente raffreddato un ipotetico passaggio del pilota spagnolo accanto a Max Verstappen, in sostituzione del partente Ricciardo diretto verso la Renault: “Alonso tende a provocare il caos ovunque vada e non sono sicuro che sia la soluzione migliore per noi, preferiamo investire nei giovani piuttosto che firmare con qualcuno vicino alla fine della carriera. Studieremo la situazione e vedremo: ogni volta che abbiamo optato per i nostri piloti abbiamo sempre avuto successo come dimostrano Vettel, Ricciardo, Verstappen, Sainz, Gasly“. Alle parole riportate da Sky Sport è seguita secca la risposta di Alonso, che sempre attraverso il suo profilo Twitter ha reagito con un laconico “Summer Hit“, volendo evidenziare il poco peso delle parole di Horner.

Andretti chiama Alonso in Indycar

Se le porte della Red Bull sono chiuse e il rinnovo con McLaren è possibile ma non probabile, per Alonso resta l’opzione Indycar. Fernando sta valutando l’idea di approdare nel campionato americano, come dimostra l’interesse del Team di Michael Andretti, il quale ha annunciato di aspettare una decisione dal pilota spagnolo entro metà agosto, periodo casualmente vicino all’annuncio Twitter del pilota. Lo stesso Andretti ha più volte esortato Zac Brown, boss di McLaren, nel fare chiarezza sulla prossima line-up del Team inglese: “Devono sistemare la situazione dei loro piloti. Fernando resterà? Se ne va? Viene qui? Rimarrà in Formula 1? Andrà in pensione? Che cosa ha intenzione di fare? Zak deve lavorare sul suo piano in Formula 1 e ha molto da fare. Vedremo cosa succederà”.

Alonso sembra essere molto tentato dall’opzione americana, soprattutto in virtù del potenziale raggiungimento della “Tripla corona”, la conquista, già avvenuta, del GP di Montecarlo e della 24 ore di LeMans, a cui manca, la 500 miglia di Indianapolis, che Alonso potrebbe proprio correre con la Indycar. La F1 corre il rischio di privarsi di uno dei piloti più iconici degli ultimi anni, la McLaren ha dato carta bianca al pilota spagnolo, non ci resta che aspettare la fine del countdown, sperando che tutto ciò non si dimostri un buco nell’acqua.