valentino rossi e lewis hamilton

Archiviati i rispettivi impegni, Valentino Rossi e Lewis Hamilton hanno mantenuto la promessa: lunedì scorso, 9 dicembre, presso il circuito Ricardo Tormo di Valencia, sono stati protagonisti di uno storico scambio, un evento davvero imperdibile per tutti gli appassionati. E, come era facile immaginare, le emozioni non sono mancate. La pista è rimasta blindata per ben quattro giorni visto che entrambi, come è nelle loro caratteristiche, hanno voluto prepararsi al meglio cercando di sfruttare anche i suggerimenti reciproci che si sono dati per ottenere una prestazione di livello.

Lo scambio Hamilton-Rossi

Valentino Rossi e Lewis Hamilton hanno scritto pagine importanti di storia nei rispettivi sport e non hanno mai nascosto la fiducia reciproca che nutrono l’uno nell’altro. Proprio per questo l’idea di vedere protagonista l’italiano sulla Mercedes e il britannico sulla Yamaha M1 non poteva che scatenare curiosità. E nessuno è rimasto deluso.

La voglia di vincere e di dare il massimo è stata evidente anche in questa occasione in cui hanno fatto il possibile per cercare di indivuduare i “segreti” che avrebbero permesso loro di sfruttare le potenzialità di un mezzo nuovo e diverso da quello con cui sono abituati a competere. Il divertimento, insomma, è stato un elemento distintivo di un’iniziativa che potrebbe addirittura essere ripetuta, come ha svelato proprio il “Dottore” che ha avuto la possibilità anche di girare in moto al fianco del campione del mondo: “Ho guidato la M1 in pista con lui ed è stato un momento di orgoglio condividere la nostra passione con lui. Tecnicamente, Valencia è una pista dura, e c’era pure tanto vento: a un certo punto ho pensato che potesse essere difficile per Lewis, ma lui è stato brillante sulla moto e la sua posizione sulla M1 è stata fantastica. Mi è davvero piaciuto condividere questa esperienza con lui, e penso che anche lui si sia divertito molto, mostrandosi riluttante a scendere dalla sella. Spero sinceramente che avremo molte altre esperienze come questa in futuro“.

La soddisfazione di Lewis

Lewis Hamilton è da sempre uno che ama mettersi alla prova con sfide diverse e non ha quindi esitato ad accettare con entusiasmo questa opportunità.

Anche in questa occasione Hamilton ha dato il meglio di sè ed è stato felice di condividere questa esperienza con quello che considera non solo un collega, ma anche un amico: “È stato fantastico vedere una leggenda come Valentino in monoposto, sono eccitato per lui alla scoperta della macchina per la prima volta – dice Lewis -. Mi ha ricordato la mia prima volta in un’auto di F.1: quando vedi tutta la squadra intorno a te, è una storia differente. L’aver visto poi Valentino, che ho sempre seguito e ammirato in tutta la sua carriera, davanti a me sulla stessa moto è stato eccitante. È stata una giornata fantastica, che non credevo nemmeno si potesse realizzare: ho sempre sognato di poter guidare una delle moto di Valentino e l’aver passato del tempo con lui, per quello che rappresenta come campione e ispirazione e per tutto ciò che ha fatto, è stato favoloso. Ho imparato tanto e riconsegnato la moto senza danni: non poteva andare meglio“.

Guarda il video:

Visualizza questo post su Instagram

Action ?? #LH44VR46 @monsterenergy @yamahamotogp @mercedesamgf1

Un post condiviso da valeyellow46 (@valeyellow46) in data:

Foto in alto: Instagram Lewis Hamilton