primo piano in bianco e nero di ernesto tino brambilla

Lutto nel mondo del Motorsport: si è spento a 86 anni Ernesto (Tino) Brambilla, nella sua casa di Monza, lunedì 3 agosto. Era un pilota di moto e di auto, collaudatore di Enzo Ferrari molto stimato dal Drake che parlò di lui anche nel suo libro Piloti, che gente…, nonché fratello di Vittorio Brambilla, pilota di F1, vincitore al Gp d’Austria del 1975, quando trionfò a bordo della sua March sotto la pioggia battente.

Si è spento Tino Brambilla

Tino Brambilla era cresciuto tra i motori, nell’officina del padre. Si avvicinò al mondo del Motorsport nel 1953, quando esordì nella categoria 125 con una Rumi, ma fu nel 1954 che conquistò la popolarità vincendo il titolo di Campione Italiano di Terza Categoria con una MV Agusta 125. Pilota ufficiale della MV, vinse nel ’56 e nel ’57 due titoli italiani Juniores della 250.

Approdò nel Motomondiale nel ’59 per poi vincere nel ’61 con la Bianchi il titolo di Campione Italiano Seniores 500.

Nel ’63, Tino Brambilla esordì in Formula Junior, trionfando in Formula 3 nel 1966 con una Brabham–Ford. Dopo quella vittoria, ci fu il passaggio in F2 e iniziò la sua collaborazione con la Ferrari, ma, pochi giorni prima del suo debutto a bordo di una Rossa in Formula Uno, al Gp di Monza, un incidente in moto non grave gli impedì di prendervi parte. Tino Brambilla era quindi un pilota eclettico e, nonostante la sua assenza a quel Gp di Monza, Enzo Ferrari ebbe sempre grande stima e fiducia in lui.

Il ricordo di Enzo Ferrari

Nel suo libro Piloti, che gente…, Enzo Ferrari scriveva di Tino Brambilla: “Volenteroso, sempre pronto. Tanto buono che non capivo come fosse riuscito a guadagnarsi la fama di duro del mestiere. È stato il primo a portare alla vittoria la Dino F.2 e non lo dimentico“. Proverbiale l’aneddoto che riguarda la 512 Sport riportato da La Gazzetta dello Sport.

Quando Enzo Ferrari gli chiese un parere sulla vettura, Tino Brambilla gli rispose: “Vuole che le dica la verità o le racconto delle balle?“. Di fronte alla richiesta di sincerità da parte del Drake, Brambilla rispose senza giri di parole: “Guardi, se qui sul volante ci mette un manettino quest’auto diventa un tram!“.

Foto in alto: Wikipedia, immagine modificata, autore Blue estel