alex-zanardi-vede-sente

Buone notizie per Alex Zanardi. Il campione ha tenuto tutti col fiato sospeso, dopo il suo incidente in handbike del 19 giugno scorso. Zanardi ha impattato contro un camion, durante una tappa della “Staffetta Tricolore” e le sue condizioni sono sembrate subito gravi.

Il campione ha subito varie operazioni ed è stato ricoverato prima al Santa Maria alle Scotte di Siena ed, in seguito, al San Raffaele di Milano. Dal mese di novembre, Zanardi è stato trasferito all’ospedale di Padova, visti i miglioramenti del campione.

Adesso, Il Corriere della Sera ha divulgato dei nuovi particolari sullo stato di salute di Alex Zanardi che è in grado di “fare ok” con il pollice e riconosce la moglie.

Alex Zanardi fa ok con il pollice e riconosce la moglie

Secondo Carlo Verdelli, Alex Zanardi è in grado di “fare ok” con il pollice, un miglioramento incredibile e una prima forma di comunicazione con il mondo.

Inoltre, il campione ha recuperato l’uso della vista e dell’udito: “Vedere, vede. Sentire, sente. Parlare ancora no perché gli tengono per precauzione il buco nella trachea ma presto potrebbero chiudergli anche quello, come già hanno fatto con la scatola cranica dopo averla riparata frammento per frammento”.

L’ex pilota di Formula Uno continua a lottare: “Il cervello che ci sta dentro, tornato al sicuro, ha ricominciato a tessere i collegamenti, a recuperare una per una le meravigliose funzioni di cui è capace. Insomma, Alessandro Zanardi è vivo, e lotta come solo lui. Quanto alla faccia, la sua bella faccia appuntita con gli occhi blu, è tornata come prima, più di prima“.

I prossimi passi del campione

Alex Zanardi fa ok con il pollice e riconosce anche la moglie: “Stringe la mano su richiesta. Se gli chiedono di fare ok, alza il pollice. Dov’è Daniela? E lui gira appena il capo verso di lei. Non è certo la vetta ma almeno siamo ai piedi dell’arrampicata, che è già un risultato insperato”.

Il prossimo step, nel percorso di guarigione del campione, dovrebbe essere l’utilizzo della parola: “Il prossimo passo, a cui i medici danno molta importanza, sarà quello di riuscire a tirare fuori la lingua. Non lo vedremo, non ce lo diranno. Ma quando succederà, perché succederà, sembrerà uno sberleffo al dio crudele che dall’Olimpo ha preso così tanto di mira il figlio pilota di una sarta e di un idraulico“.

Leggi anche:

Terribile incidente per Alex Zanardi

Una nuova operazione per Zanardi

Zanardi migliora, trasferito a Padova

Foto in alto: Shutterstock