colonnine-ricarica-auto-elettriche-autostrada

Dal 21 dicembre, il governo ha approvato un emendamento nella legge di bilancio con cui scioglie alcuni dubbi e viene incontro a chi possiede una vettura elettrica. Nella legga di bilancio è stato inserito e approvato un emendamento che prevede di installare colonnine di ricarica ogni 50 chilometri sulla rete autostradale.

Colonnine di ricarica ogni 50 km: svolta per le auto elettriche

Grazie a un emendamento inserito nella Legge di Bilancio e approvato in commissione, le colonnine di ricarica per le auto elettriche saranno installate ogni 50 chilometri sulle autostrade.

In realtà, con il decreto legislativo 257 del 2016, era stata fissata la data ultima per installare le colonnine di ricarica al 31 dicembre 2016, cosa che però non è avvenuta, se non in poche aree di percorrenza.

I componenti del Movimento 5 Stelle che hanno proposto l’emendamento (Giuseppe Chiazzese, Andrea Giarrizzo, Luca Sut, Giovanni Vianelloda) hanno spiegato a questo proposito: “Purtroppo in questi anni sono stati installati pochissimi punti di ricarica e questo ci ha spinto a correre ai ripari fissando tempi certi e l’obbligo di affidare il compito a terzi in caso di inadempienza.

Superiamo una situazione di stallo senza prevedere penali, che avrebbero avuto soltanto l’effetto opposto di allungare i tempi con interminabili contenziosi“.

Adesso, il termine ultimo è stato fissato a 180 giorni, ma se il concessionario non adempirà “dovrà pubblicare entro 30 giorni una manifestazione d’interesse volta a selezionare l’operatore sulla base di caratteristiche tecniche e commerciali che valorizzino efficienza, qualità e varietà dei servizi proposti“.

Come dovranno essere le colonnine di ricarica

Come spiegato sulla sua pagina Facebook da Giuseppe Chiazzese, uno dei deputati che hanno promosso l’emendamento, le colonnine di ricarica che dovranno essere installate ogni 50 km in autostrada, dovranno essere ultrafast, di potenza elevata. L’obiettivo dell’emendamento approvato è, ovviamente, quello di consentire a tutti i possessori di auto elettriche di viaggiare tranquillamente in autostrada ricaricando il proprio veicolo agevolmente.

Leggi anche:

Incentivi auto, non solo per ibride ed elettriche: benefici in arrivo anche per chi sceglie Euro 6

Auto elettriche: 10 modelli tra i più economici a confronto

Si rinnova il paniere ISTAT: entrano auto elettriche, ibride e monopattini