autostrade

Questo weekend, oltre a un generale aumento delle temperature, è previsto uno sciopero che potrebbe rovinare i piani di molti vacanzieri che si apprestano a partire in questo primo weekend di agosto. I sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Trasporti hanno proclamato 4 ore di sciopero: si fermeranno dunque caselli e turnisti.

Weekend da incubo

Non è un caso che lo sciopero indetto dai sindacati arrivi proprio in concomitanza con l’inizio dei grandi esodi per le vacanze. Il primo weekend di agosto solitamente è uno dei grandi appuntamenti per le partenze. E questo sciopero potrebbe creare più caos di quello già in essere.

Nel dettaglio i turni saranno dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 4 e dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5. Si fermeranno come detto gli addetti ai caselli e i turnisti non sottoposti alla legge 146/90 sulla regolamentazione degli scioperi.

Per rassicurare i vacanzieri, bisogna però dire che in queste ore ci saranno incontri tra i gestori autostradali e i sindacati per scongiurare questa protesta perché c’è il rischio che questo weekend da bollino nero possa trasformarsi in un weekend da dimenticare con code e proteste sotto un caldo cocente.

Il grande dilemma: in caso di sciopero, il pedaggio va pagato lo stesso?

La credenza comune è che in caso di sciopero dei casellanti, l’automobilista non sia tenuto al pagamento del pedaggio. Falso. Da più di vent’anni, si paga regolarmente. In un primo periodo, ai casellanti si sostituivano altri lavoratori non in sciopero. Molti automobilisti in questo caso di fermavano lungo l’autostrada e aspettavano che lo sciopero iniziasse. Dopo un contenzioso durato 10 anni, si è arrivati a chiudere le piste manuali in caso di sciopero massiccio degli addetti al pagamento.

Sempre più persone, proprio per evitare le code e gli ingorghi, hanno deciso di aderire a Telepass. Per questo motivo non è escluso che Autostrade possa dirottare il traffico verso le piste di esazione automatica. Chi non possiede la card, potrebbe ricevere lo scontrino che funge da rapporto di “mancato pagamento” che andrebbe sanato in seguito con le modalità indicate nel documento. Questo potrebbe contribuire ad accrescere notevolmente le code…