automobili nel traffico

Le feste sono imminenti e, come ogni anno, molti italiani si spostano a cavallo di Natale e Capodanno, rischiando di congestionare la rete autostradale. Le previsioni di Federalberghi e Autostrade per l’Italia dipingono un quadro di bollini neri, concentrati in alcune giornate chiave.

Ecco quanti italiani partiranno secondo Federalberghi

Stando ai dati forniti da Federalberghi, un terzo degli abitanti del Bel Paese, 18 milioni e 287 mila persone, si metterà in moto per raggiungere il luogo delle proprie vacanze invernali.

Di questi, secondo la stima del Centro Studi Continental Autocarro, circa 720 mila viaggeranno in pullman.

È chiaro da calendario che si tratterà di un esodo natalizio lungo, il cui avvio è coinciso con il passato fine settimana.

Le previsioni di Autostrade

Stando alle previsioni del traffico fornite da Autostrade per l’Italia, la tranche di spostamenti più imponente è ancora in corso, (dal 23 dicembre alla mattina di mercoledì 25).

Saranno particolarmente interessate le zone del Ponente e Levante liguri, la dorsale adriatica in direzione della riviera romagnola e del Conero, e i tratti interni a Toscana, Lazio e Campania.

Si prevede poi naturalmente traffico sulle principali arterie ovest-est e nord sud: sull’A4 in direzione dei laghi e sull’autostrada del Sole, da Milano, attraverso Bologna, verso Roma e Napoli. Lo snodo bolognese sarà inoltre interessato da traffico diretto alle località sciistiche del Nord.

Le partenze tra Natale e Capodanno

La seconda tranche di partenze si situerà dopo Natale. Si prevedono flussi più modesti, a partire soprattutto da venerdì 27, in direzione di città d’arte, dei laghi e delle località sciistiche. Non si prevedono invece spostamenti massicci nei giorni immediatamente precedenti il 31 dicembre.

Il controesodo a Gennaio

Il controesodo invece è previsto a partire da sabato 4 fino a martedì 7, con picchi nelle giornate del 5 e 6 gennaio. Si prevede che i flussi seguiranno la direttrice Sud-Nord, interessando in particolare la A14 Bologna-Taranto all’altezza di Abruzzo e Marche e l’Autostrada del Sole nei pressi di Caserta, Roma, Firenze e Milano.

Saranno inoltre interessati localmente i tratti autostradali liguri (in direzione di Genova) e lombardi (in direzione dell’area metropolitana di Milano).

Il blocco dei mezzi pesanti nelle giornate critiche

Per alleggerire il traffico nelle giornate più critiche è stato disposto il blocco dei mezzi pesanti sulla rete autostradale. Sarà fatto divieto di circolazione per i veicoli con peso superiore alle 7,5 tonnellate nelle giornate di martedì 24 dicembre (dalle ore 09:00 alle ore 14:00), mentre da mercoledì 25 dicembre a giovedì 26 dicembre il blocco è previsto dalle 09:00 alle 22:00, e, poi, domenica 29 dicembre, nelle stesse fasce orarie.