Lando Norris

A soli 19 anni ha fatto il suo debutto in F1 e ha conquistato già 4 podi, così la pressione per Lando Norris è stata insostenibile fino a tramutarsi in depressione. In occasione di un’intervista rilasciata a This Morning di ITV, la promessa della F1 si sbottona su uno dei periodi più difficili della sua carriera in cui i social media hanno avuto un ruolo decisivo.

Lando Norris: le dichiarazioni sulla sua depressione

Lando Norris ha sofferto di depressione per un’intero anno, dopo aver fatto il suo debutto in F1.

Il motivo sembra essere la pressione e la paura di deludere le aspettative di tutti. Durante l’intervista le cui parole sono riportate dal Corriere, il campione ha dichiarato: “Era come se non sapessi cosa fare, percependo il peso di tutti gli occhi che erano puntati su di me”. La sua più grande paura, racconta Norris, era quella di deludere le aspettative che si erano create sulla sua carriera .

Se avesse fallito alla F1, come dichiara Norris, non avrebbe saputo cosa fare della sua vita. Un peso dal quale sembra essere totalmente guarito, grazie anche al supporto del suo team: “Il lavoro di squadra non è stato semplicemente importante, è stato fondamentale”. Ora Norris vuole portare all’interesse di tutti, le tematiche sulla depressione e la salute mentale aiutando chi ha dovuto affrontare il suo stesso problema.

Il ruolo dei social e della stampa nella depressione di Lando Norris

Lando Norris ha poi rivelato un dettaglio molto importante sul suo periodo di depressione. A quanto pare, la pressione della stampa e dei social network ha peggiorato la malattia e ha avuto un ruolo determinante sulla sua comparsa. I social hanno, infatti, creato ancora più aspettative sul campione che si è sentito sempre più in ansia. I commenti negativi provenienti da Instagram, Facebook e Twitter hanno avuto su di lui un effetto devastante che ha contribuito alla comparsa della depressione.

Leggi anche:

Lando Norris è risultato positivo al Covid-19: il campione lo ha annunciato sui social

Lando Norris entra in Formula 2 al fianco di Carlos Sainz Jr

Lando Norris non è entusiasta della MCL35: le sue dichiarazioni