treno

A Torino, nella sede dell’Unione Industriale, è stato presentato il progetto di un treno magnetico che viaggia a velocità supersonica. Si punterebbe così a percorrere la distanza tra il capoluogo piemontese e Milano in soli 7 minuti. La sua realizzazione è ancora lontana, per ora si sta effettuando uno studio di fattibilità, del progetto si stanno occupando la società di ricerca americana Hyperloop Transportation Technologies e il Politecnico di Torino.

Spostamenti sempre più rapidi

Ridurre le distanze accorciando i tempi: è questo l’obiettivo che vuole raggiungere il treno a levitazione magnetica passiva capace di viaggiare fino a 1.223 km/h. Il progetto, a cui stanno lavorando il Politecnico di Torino e Hyperloop Transportation Technologies, è in cantiere e si sta provvedendo a portare avanti uno studio di fattibilità.

Il mezzo permetterebbe di percorrere la distanza Torino-Milan in soli 7 minuti. Al momento siamo comunque ancora nella fase di analisi, ma se tutto dovesse procedere senza intoppi potrebbero essere in tanti ad apprezzarne i vantaggi, in modo particolare chi è abituato a spostarsi quotidianamente per motivi di lavoro.

Un sistema davvero ecosostenibile

Tra i vantaggi di un mezzo così innovativo c’è l’attenzione all’ambiente, prerogativa a cui tutti noi dobbiamo ormai prestare attenzione in ogni ambito. Il treno ha infatti consumi inferiori rispetto all’energia che viene prodotta, pur richiedendo, come è facile immaginare, costi da non sottovalutare per la sua realizzazione (si parla di 20 milioni di euro per ogni chilometro).

Il collegamento, se non ci saranno intoppi, non coinvolgerà certamente solo il percorso tra Torino e Milano, ma si punterebbe ad ampliare il servizio prima possibile. Altra tratta allo studio è Milano-Bologna che diventerebbe così raggiungibile in soli 9 minuti.

Sicuramente, realizzare questo ambizioso progetto potrebbe contribuire ad accorciare le distanze tra importanti città che sono ogni giorno meta per tantissimi pendolari.

 

Foto: Pixabay