gianfranco-de-laurentiis-morto

È morto Gianfranco De Laurentiis, volto storico del giornalismo sportivo italiano, soprattutto del calcio, ma anche conduttore tra il 1997 e il 2000 di Pole Position, programma RAI sulla Formula Uno. Aveva 81 anni, il giornalista è deceduto a Roma.

Si è spento Gianfranco De Laurentiis

Il volto storico del giornalismo sportivo e anche della RAI, Gianfranco De Laurentiis, è morto a Roma questa notte. Lascia la moglie, Mirella, e due figli.

A darne notizia, come riportato da Rai News, è stato il cronista sportivo della TV pubblica, Alessandro Antinelli, che su Twitter ha scritto: “Il mio primo maestro in Rai è stato Gianfranco De Laurentiis. Ogni sabato mattina aspettavo il suo giudizio e le sue legnate mentre vedeva i miei pezzi di Dribbling con la sigaretta all’angolo della bocca. Mancherai Gianfranco“.

Anche Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha voluto ricordare il celebre giornalista sportivo, queste le sue parole: “Salutiamo un amico del calcio che ha raccontato le gesta di tanti campioni con garbo e professionalità.

È stato per diversi anni un punto di riferimento per tutti gli italiani“.

La lunga carriera di Gianfranco De Laurentiis

La notizia della morte di Gianfranco De Laurentiis domina il mondo dello sport. La sua è stata una carriera lunghissima, basti pensare che era entrato in RAI nel ’72, e il suo stile giornalistico inconfondibile. Il giornalista è stato al timone di Eurogol fino al ’94, dal 1987 al 1996 è passato alla conduzione di Domenica Sprint e poi de La Domenica Sportiva. Tra il 1997 e il 2001 aveva anche condotto Pole Position, programma della RAI sulla Formula Uno in onda prima e dopo ogni Gran Premio.

Dribbling aveva poi definitivamente consacrato De Laurentiis, anche primo direttore della Testata sportiva della Rai, come uno dei giornalisti più importanti in assoluto del panorama sportivo italiano. Queste le parole della redazione di Rai Sport in ricordo del giornalista: “Addio a Gianfranco De Laurentiis, un grande maestro, per anni volto di Domenica Sprint e Dribbling“. Come riporta Repubblica, i funerali saranno celebrati in forma strettamente privata.

Foto in alto: fotogramma canale YouTube Hazon61