Auto in sosta con il finestrino abbassato: scatta la multa

A punire questo comportamento, ritenuto sintomo di imperizia da parte del conducente, è il comma 4 dell'articolo 158 del Codice della Strada

Ormai da qualche settimana gran parte della nostra penisola è flagellata da temperature al limite della sopportazione e l’unico modo per ottenere un po’ di refrigerio quando si viaggia in auto è rappresentato dal climatizzatore. Per chi non lo ha in dotazione della propria vettura o preferisce non utilizzarlo è necessario perciò ricorrere a un trucco vecchia maniera: il finestrino abbassato, anche se con il rischio di veder entrare aria calda all’interno dell’abitacolo. Se solitamente avete questa abitudine è bene ricordarsi di non lasciare mai la vettura parcheggiata in queste condizioni: oltre a facilitare il “lavoro” dei ladri si rischia infatti anche di subire una multa.

Un comportamento diffuso ma pericoloso

Lasciare la propria auto in sosta con il finestrino abbassato, soprattutto ora che le temperature sono piuttosto elevate, può rappresentare un’abitudine condivisa da molti, ma proibita dal Codice della Strada. Probabilmente non tutti lo sanno, e molto spesso si finisce per chiudere un occhio, ma le forze dell’ordine sono tenute a punire chi lo fa.

Se ne è accorta a sue spese anche una donna di Viterbo che, a sorpresa, si è ritrovata una multa proprio per questo. È stata lei stessa a raccontarlo attraverso il suo profilo Facebook scatenando l’ilarità di molti utenti: “Noi ridiamo e scherziamo, ma c’è gente che ti fa la multa perché tuo nipote di 7 anni si scorda il finestrino della macchina aperto… siamo proprio in Italia” – ha scritto. Nonostante il sarcasmo, la sanzione in questi casi è prevista e non può essere quindi annullata.

Cosa prevede il Codice della Strada

Probabilmente non tutti sanno cosa prevede il Codice della Strada in queste situazioni. A spiegarlo con chiarezza è il comma 4 dell’articolo 158: “Durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso“.

Posteggiare la propria vettura lasciando il finestrino abbassato, sia per errore o per abitudine, è considerato un modo di lasciare incustodito il veicolo, aumentando quindi le possibilità di un intervento dei ladri. Spetta invece a ogni automobilista adottare le “opportune cautele” nei confronti del proprio mezzo. Chi dovesse essere sorpreso dalle forze dell’ordine può quindi andare incontro a una sanzione piuttosto salata che va da 41 a 168 euro. L’importo è lo stesso anche in caso di guida con il braccio fuori dal finestrino, un modo di agire comune a molti quando le temperature sono elevate ma comunque pericoloso anche per l’incolumità degli altri automobilisti.

Aggiungi un commento