Pedrosa, il futuro è un rebus: ipotesi ritiro ma non mancano le offerte Chilometrando
17 Aug 2018 | Aggiornato alle 01:51

Pedrosa, il futuro è un rebus: ipotesi ritiro ma non mancano le offerte

Lo spagnolo è pronto a rivelare maggiori dettagli sulle sue scelte in occasione della prossima gara, in programma al MOntmelò

13 giugno 2018 13/06/2018
Pedrosa

In MotoGp siamo nel vivo della stagione 2018, ma sono già diversi i team al lavoro per pianificare la prossima annata. Tra rinnovi e addii, c’è una mossa per molti giunta inaspettata e che sta facendo discutere: la scelta della Honda di non proseguire il rapporto con Dani Pedrosa, la cui carriera nel Motomondiale è stata interamente in sella alla moto giapponese. C’è addirittura chi ipotizza un addio dello spagnolo alle corse, ma le opzioni alternative tra cui scegliere non sembrano mancare.

Dani davanti a un bivio

Le prestazioni altalenanti avute finora in questa parte di stagione sembrano essere state il fattore preponderante che ha spinto la Honda a non rinnovare il contratto di Dani Pedrosa. La scuderia giapponese ha così deciso di puntare su un vero pezzo da novanta per sostituirlo: a montare in sella alla moto giapponese sarà infatti Jorge Lorenzo, uno che in carriera vanta ben cinque titoli mondiali.

Ma quale sarà il futuro di Dani? Una delle ipotesi che sembrava papabile fino a pochi giorni fa sembrava addirittura quella del ritiro. Lo spagnolo, infatti, non ha mai vissuto esperienze diverse se non quelle in HRC e potrebbe essere poco attratto dall’idea di cambiare scuderia. Al Montmelò, pista a lui particolarmente cara, ne sapremo certamente di più come ha confidato pochi giorni fa.

Dani Pedrosa in sella alla sua Honda (Foto: LAT Images)

Le piste Yamaha e KTM

Rispetto all’annuncio del suo addio alla Honda HRC la situazione sembra però parzialmente cambiata. Alcune scuderie avrebbero infatti iniziato a interessarsi a Pedrosa e a presentare alcune offerte da prendere in considerazione in ottica 2019. La Yamaha sarebbe intenzionata a puntare su di lui per il team satellite, anche se gli accordi, dopo l’interruzione del rapporto con la Tech3, non sono stati ancora definiti. Al momento in pole position ci sarebbe il Team Petronas, pronto a rilevare la struttura di Aspar Martinez. Questa possibilità potrebbe essere l’ideale per Dani in considerazione di alcune similitudini tecniche tra Honda e Yamaha.

Dani Pedrosa e Mike Leitner, ipotesi KTM per lo spagnolo (Foto: Gold & Goose)

Negli ultimi tempi si sarebbe però riscaldata anche la pista che porta alla KTM. La scuderia può puntare su un biglietto da visita d’eccezione, la presenza del responsabile tecnico Mike Leitner, in passato capotecnico dello spagnolo per ben nove anni. Anche in questo caso i posti sulle moto ufficiale sono già occupati da Espargaro e Zarco. Il centauro della Honda sarebbe però ritenuto l’ideale come tester con la possibilità di usufruire di tre wild card nel corso della stagione.

 

Foto immagine in evidenza: Motociclismo.it