24 Apr 2019 | Aggiornato alle 10:41

Operata Sophia Flörsch: arti attivi, escluso il rischio paralisi

La 17enne tedesca ha subìto un intervento chirurgico di ben 11 ore dopo il terribile impatto avuto domenica a Macao

20 novembre 2018 20/11/2018
Operata Sophia Flörsch: arti attivi, escluso il rischio paralisi

A soli due giorni dal terribile incidente in cui è rimasta coinvolta Sophia Flörsch nel corso del Gran Premio di Macao di Formula 3 arrivano notizie incoraggianti sulle condizioni della giovane. In seguito al tremendo impatto, come riporta l’agenzia di stampa Afp, la 17enne tedesca è infatti sottoposta a un delicato intervento chirurgico per riparare la frattura alla colonna vertebrale, riportata dopo il tremendo impatto contro le reti di protezione della sua vettura. L’operazione è stata decisamente lunga, ma ha avuto un buon esito: è scongiurato infatti il rischio di paralisi.

Tutti gli arti sono attivi

Sono positivi gli ultimi aggiornamenti relativi allo stato di salute di Sophia Flörsch, ricoverata presso l’ospedale di Macao in seguito al terribile incidente di cui è stata vittima già al quarto giro nel Gran Premio presso l’ex protettorato portoghese.

Il primo a dare gli aggiornamenti sulla tedesca è stato Frits Van Amersfroot, proprietario della scuderia per cui corre la ragazza. Il dirigente rassicura tutti ed esclude il rischio paralisi, il primo timore sorto nei presenti che avevano assistito alla scena: “È andato tutto bene e ogni cosa è sotto controllo, temevamo che la frattura spinale potesse implicare la paralisi, e per questo è stata operata immediatamente – ha spiegato ai microfoni della BBC -. dire per fortuna che tutto è andato per il verso giusto e non c’è più questa paura“.

A dare ulteriori indicazioni sull’intervento è stata la direttrice della struttura, Lei Wai Seng: i medici hanno deciso di rimuovere un pezzo di osso dall’anca per trapiantarlo. I riscontri sono stati sin da subito positivi: i segni vitali sono stabili e questo le consente di muovere senza particolari problemi gli arti. È necessario comunque procedere con cautela: la pilota con ogni probabilità resterà ricoverata per una o due settimane per poi procedere con la riabilitazione vera e propria.

Sophia Flörsch al volante della sua monoposto (Foto: Twitter)

Pronta a tornare

Nonostante il momento delicato, la ragazza ha intenzione di rimettersi al volante il prima possibile: “Ringrazio tutti per i messaggi e l’interesse, sto leggendo tutto quello che mi avete scritto: mi motivano tantissimo le vostre parole, mi danno coraggio. Penso anche a tutti quelli coinvolti nell’incidente, spero che tutti stiano bene“.È stata lei stessa a ricostruire il terribile incidente, i suoi ricordi sono nitidi. “Tutti sono stati fantastici con me, mi hanno incoraggiato e mi hanno parlato cercando di tranquillizzarmi mentre ero immobile nell’auto. Il mio grazie va ai medici e allo staff che è intervenuto, al team di salvataggio della FIA e a tutti quelli che mi hanno aiutato. Il mio grazie speciale però va al dottor Riccardo Ceccarelli e al mio Team Vanamers Foort Racing che ha sofferto con me. Tornerò, la mia passione è per le corse! Ah, e devo dire una cosa: la Dallara Group ha fatto un abitacolo davvero resistente!“- ha concluso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I survived the operation which took 11 hours well. Hope from now on it only gets better. I have to stay a few more days in Macau until i am transportable. I want to thank all of my fans for every single get-well wishes, which I now start reading. This really motivates me and gives me courage. My thoughts are also with everyone who was involved in the accident. I hope everybody is healthy. At the accident were really nice people, which I still have in my mind. Thank you for all the encouraging, calming words in these tough minutes in my car. A real big thanks to the medical staff here in Macau for the friendly and professional treatment. A huge thank you to the local FIA rescue-team, @mercedesamgf1 , @hwaag_official, the @fia.official and their medical team in the background and the Macau GP organisation, who support me in the best way. Also a special thank to Dr. Riccardo Ceccarelli and last but not least my Team @vanamersfoortracing, @facuregaliaoficial and @fhabsburg62 , who all suffer with me – you are phenomenal. ??I’m going to come back!??btw… @dallaragroup has build a very stabil chassis. #poweredbypassion #racegirl #onefamily /ad

Un post condiviso da Sophia ? (@sophiafloersch) in data: