parte della collezione di auto d'epoca introvabili scovata da larry kosilla

Larry Kosilla, fondatore dell’officina Ammo Auto Care di New York, è un personaggio particolarmente noto negli Stati Uniti ed è un grande appassionato di auto. L’americano ha pubblicato un video sul suo canale YouTube in cui mostra parte di una collezione composta da ben 300 auto d’epoca di valore inestimabile rimasta abbandonata per decenni. La collezione andrà all’asta proprio grazie a Kosilla che pare si sia proposto di farle tornare agli antichi splendori, come spiega Business Insider.

Tra le auto abbandonate spicca una pressoché introvabile Bizzarrini P538.

Il “tesoro” ritrovato

Sono tanti gli appassionati di auto d’epoca che apprezzano di queste vetture fascino e valore, caratteristiche che si accrescono con il trascorrere del tempo. Anzi, poter contribuire personalmente a ridare loro lo slancio di un tempo può rappresentare una grande soddisfazione per queste persone. È il caso di Larry Kosilla, fondatore dell’officina Ammo Auto Care di New York.

Queste vetture erano ferme ormai da 30 anni e necessitano di un lavoro scrupoloso per tornare splendenti. Kosilla si è offerto di restaurarle per preparare le auto alla vendita all’asta, conscio anche dell’enorme valore economico della collezione. Tra questi veicoli spicca anche un pezzo davvero pregiato: una Bizzarrini P538. Questo modello è stato progettato da Giotto Bizzarrini, in passato ingegnere capo della Ferrari 250 GTO, che ha voluto puntare su un motore  V-8 da 355 pollici cubici da 327 pollici cubici. La scelta del nome non è casuale: 53 indica il motore da 5,3 litri e 8 indica il suo V8.

I veicoli saranno venduti all’asta

Sul canale YouTube di Ammo Auto Care è visibile il video in cui viene mostrata parte della collezione delle 300 auto d’epoca visitata da Larry Kosilla. Tra le più belle spicca anche un prototipo di Oldsmobile Aurora GTS-1 sostanzialmente unico, una Matra Djet V, una Hurst Oldsmobile del 1974, due Plymouth Super Birds, una Lamborghini LM 002 che potrebbe essere appartenuta a Nicolas Cage. Ma senza dimenticare altre auto del calibro di Ferrari, Chevrolet, Porsche.

Non sono chiare le circostanze che abbiano portato L’attuale proprietario della collezione (rimasto anonimo) avrebbe concesso all’americano di poter restaurare le vetture, destinate a catturare l’interesse di numerosi appassionati, disponibili a fare anche un sacrificio importante pur di averle. Anzi, sarà lo stesso Larry a occuparsi di fare da intermediario per gli aspiranti acquirenti durante l’asta delle auto.

Guarda il video:

Foto in alto: fotogramma canale YouTube AMMO NYC