Senna

Ayrton Senna è certamente uno dei piloti più amati nella storia della Formula Uno. Anche chi ha avuto modo di conoscerlo solo attraverso i racconti dei più grandi lo ammira per i risultati raggiunti in carriera, traguardi tagliati mantenendo sempre una grande determinazione e lealtà nei confronti degli avversari. L’incidente in cui ha perso la vita a Imola gli ha così impedito di rendere ancora più ricco il suo palmares, ma non ha scalfito l’immensa ammirazione dei fan nei suoi confronti, ammirazione che anche chi sosteneva una scuderia differente dalla sua gli tributava.

A poche settimane dal ritorno del Circus in Brasile si è deciso di rendergli omaggio attraverso il F1 Fan Festival, che sarà allestito a San Paolo, a margine della gara, in occasione dei 25 anni dalla sua morte.

Senna: un campione indimenticato

La Formula Uno non dimentica uno dei piloti che hanno maggiormente fatto la storia, Ayrton Senna, e ha così deciso di celebrarlo al meglio non appena farà tappa nel suo Paese d’origine, il Brasile. L’appuntamento è fissato per sabato 9 novembre dalle 12 alle 18, a Ibirapuera Park: l’iniziativa, organizzata da Heineken, consentirà di vedere da vicino le vetture da lui utilizzate a inizio carriera, la Toleman TG184 e la Lotus 97T.

Non mancheranno due tra i piloti verdeoro più amati, Emerson Fittipaldi e l’ex ferrarista Felipe Massa.

“Una giornata indimenticabile per i tifosi di Ayrton”

Proprio in questo 2019 ricorre il primo quarto di secolo da quell’incidente che ha strappato alla vita troppo presto Ayrton Senna. Liberty Media, la società che gestisce il Circus, non può che essere tra le promotrici dell’evento. Il managing director di Liberty Media, Sean Bratches, si è così espresso in merito: Ayrton Senna è una leggenda del nostro sport e la sua eredità è sia immensa che stimolante. È un onore per noi portare la Formula 1 per le strade di San Paolo per celebrare la sua vita e la sua importanza per il popolo brasiliano. Daremo ai fan la possibilità di vedere più da vicino sia le monoposto più moderne, ma anche quelle che hanno scritto la storia dell’automobilismo, per un’esperienza davvero unica. Il Brasile occupa un posto speciale nella famiglia della F1 e siamo davvero entusiasti di portare questo evento a San Paolo una settimana prima del weekend di Interlagos”.

Non può mancare una nota di commozione anche da parte della famiglia del brasiliano: “Sono sicura che sarà una giornata indimenticabile per i tifosi di Ayrton – ha aggiunto Bianca Senna, nipote del compianto pilota brasiliano e direttrice dell’Ayrton Senna Institute – L’opportunità di vedere auto storiche, così vicine, che sono state parte di alcuni dei suoi migliori momenti in F1, sarà incredibile e coronerà un anno bellissimo di ricordi e memorial a 25 anni dalla sua scomparsa”.

 

Foto in alto: Wikimedia Commons