Formula Uno, Ferrari al lavoro per il dopo Raikkonen: è corsa a quattro

dopo raikkonen

La stagione che sta per iniziare, al via il 25 marzo, sarà con ogni probabilità l’ultima per Kimi Raikkonen al volante della Ferrari. Al termine dell’attuale contratto, infatti, il finlandese dovrebbe appendere il casco al chiodo. La scuderia di Maranello, come tutti i top team, non vuole farsi trovare impreparata e sta già studiando il suo successore. Al momento i favoriti sembrano essere quattro: Charles Leclerc, Antonio Giovinazzi, Daniel Ricciardo e Max Verstappen, ma le sorprese potrebbero essere dietro l’angolo.

Una poltrona per quattro

Sebastian Vettel si appresta a dare ancora del filo da torcere a Lewis Hamilton nella lotta per il titolo, ma il ruolo dell’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, sarà tutt’altro che secondario.

Il finlandese, grazie alla lunga esperienza accumulata in pista, potrà infatti aiutare il compagno di squadra quando sarà necessario.

A Maranello sono però già al lavoro per scegliere chi sostituirà l’ultimo pilota a essersi laureato campione del mondo con la “Rossa”. Due nomi che da tempo hanno il gradimento di Marchionne sono quelli di Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi. Il primo lo scorso anno ha trionfato in Formula 2 e si appresta ora a guidare la Sauber motorizzata Ferrari. Il secondo sarebbe invece un’ipotesi affascinante perché consentirebbe di rivedere un italiano (non succede dai tempi di Fisichella nel 2009) al volante di una vettura del Cavallino.

Il pensiero di Marchionne, espresso poco prima di Natale, sembra essere chiaro: “Il dopo Kimi sarà un giovane. Ci sono grandi talenti in giro come Leclerc, Verstappen, Giovinazzi. Vediamo Charles, sono contentissimo di lui“.

 

Sergio Marchionne è al lavoro per scegliere il nuovo compagno di Sebastian Vettel (Foto. Getty Images)

E se si pescasse in casa Red Bull?

Ci sono però altri due piloti che da tempo hanno raccolto un notevole apprezzamento a Maranello. Sottrarli alla Red Bull, la loro attuale scuderia, non sembra comunque semplice.

Il nome di Daniel Ricciardo circola da tempo nel paddock della “Rossa” ma ora, in virtù del suo contratto in scadenza, potrebbe essere la volta buona. C’è per un fattore da considerare: la sua convivenza con Vettel in passato non è stata delle migliori.

Sembra invece più difficile ad arrivare a Max Verstappen, uno dei piloti su cui tutti gli addetti ai lavori sono pronti a scommettere per il futuro. Il suo rapporto con il team di Chris Horner scadrà però nel 2020 e questo inevitabilmente complica i piani.

Tra gli outsider possiamo invece citare Romain Grosjean e Sergio Perez, il primo accasato in Haas, il secondo in Force India.

 

Pubblicità

Potrebbe interessarti