gp 70 anniversario

La stagione di Formula Uno più complicata di sempre è arrivata al quinto weekend. Si corre ancora in terra inglese per il Gran Premio del 70° anniversario, che celebra il traguardo raggiunto dalla competizione.

I piloti arrivano sul circuito delle qualifiche, dopo il finale da brivido dello scorso weekend. Bottas cerca vendetta, Leclerc vuole replicare il numero. Vettel ha già cominciato il weekend con la defiance della sua monoposto nelle prove libere.

Il riscatto di Bottas arriva con una bellissima pole, vinta allo sprint finale con il solito Hamilton. Il ripescato Hülkenberg è terzo. La prima Ferrari solo ottava con Leclerc.

Pole a Bottas, ma che Ricciardo

Le frecce nere dominano le qualifiche. Il vento che soffia a Silverstone, infastidisce Hamilton e Bottas riesce a soffiargli via la pole. Ricciardo da spettacolo nel Q2 e nel Q3, stando incollato dietro le Mercedes e guadagnando una sudata quinta posizione.

Prestazione spettacolare anche per Hülkenberg, che partirà terzo.

Continua la crisi Ferrari, Leclerc non riesce ad andare oltre l’ottavo tempo.

Vettel non arriva al Q3

Continua la striscia di performance negative per Vettel. Dopo le FP3 in cui ha dovuto lasciare la monoposto a bordo strada, le sue qualifiche sono state un continuo gioco sul filo del rasoio. Sempre nelle posizioni finali della classifica, il campione non passa al Q3. Partirà dodicesimo.

Ma Vettel è in buona compagnia, fuori dal Q3 anche il suo futuro sostituto in Ferrari: Carlos Sainz. Per lui una qualifica da dimenticare, domani lo vedremo nello stallo n.13. Il compagno di scuderia Norris, passa al Q3 in ultima posizione.

Twitter Ufficiale Formula Uno

Quante sorprese nel Gp del 70°

Le qualifiche del secondo Gran Premio della stagione 2020 disputato a Silverstone, arrivano dopo una settimana di chiacchiere e dubbi sulla sentenza di penalità per la Racing Point. Le rose vanno avanti per la loro strada e, anche se Stroll, soffre un po’ e finisce sesto. Il sostituto Hülkenberg domani partirà terzo.

Prestazione inaspettata anche per Gasly, che partirà davanti alla ferrari di Leclerc. Qualche problemino nella scelta delle ruote di Verstappen, solo quarto.

Foto in alto Twitter Ufficiale Formula Uno