gp austria

Il primo Gran Premio della stagione 2020 ha saputo sorprendere e divertire. Una gara mai noiosa e piena di colpi di scena, che si è conclusa con un podio a sorpresa: Bottas primo, Leclerc strappa un secondo posto del tutto inatteso e a seguire Norris con una prestazione in gara super.

La Ferrari ha sorpreso molto rispetto alle qualifiche, dove il Cavallino Rampante ha molto deluso. Vari gli episodi della gara che hanno infiammato i tifosi, tra cui la penalità ad Hamilton, che lo ha fatto scendere dal podio.

Leclerc commenta il suo podio

Un secondo posto non ce lo immaginavamo di sicuro“, così ha commentato il monegasco a SkySport la sua grande performance odierna. Di fatto interpretando anche la voce dei tifosi della rossa.

Questa è la prova che tutto può succedere. Non sarà facile, non dobbiamo aspettarci tutti i weekend così, perché non sarà così e, la performance rimane quella che abbiamo visto ieri.

Però oggi abbiamo fatto un grande lavoro“. E ancora: “Ovviamente c’è ancora tanto lavoro da fare“.

Una dichiarazione, quella del pilota della Ferrari molto piantata nella realtà. Leclerc è cosciente che la situazione della monoposto resta problematica, ma infine si lascia andare ai sogni:Spero di riportare la Ferrari dove merita“.

Binotto e Vettel sulla prestazione odierna

Secondo posto una bellissima sorpresa, credo che dopo la qualifica di ieri nessuno se l’aspettava. Charles ha fatto una bellissima gara, ha saputo difendersi quando era da difendersi, ha saputo portare la macchina al traguardo, fare dei sorpassi fantastici“. Riassume così in poche battute il Gp d’Austria Mattia Binotto a SkySport e parla anche del futuro: “Contenti per il secondo posto ma non ci scordiamo però i problemi di prestazione che abbiamo in questo momentoC’è molto da fare e credo che già guardando la prossima gara, il nostro obiettivo è quello di cercare di migliorare ogni volta“.

Il team principal ha voluto sottolineare inoltre il lavoro incessante che si sta facendo sulla monoposto per provare a portare già il prossimo weekend della novità sostanziali.

Su Vettel aggiunge: Un peccato per i punti oggi persi con Sebastian… La macchina dice che non era ben bilanciata, oggi faceva fatica a guidarla, sicuramente credo che quando un pilota è in difficoltà con la propria macchina magari commette anche qualche errore in più“. Vettel dal canto suo replica, come riportato da Motorsport.com:Contento di essermi girato solo una volta“.

Hamilton/Albon dopo lo scontro

“Non ho sensazioni particolari in questo momento, la gara è appena finita. Voglio solo pensare alla prossima, perché non è stato un gran weekend per me, è evidente”, così commenta Hamilton la sua prestazione di oggi, come riportato da Motorsport.com. Una gara che è certamente finita diversamente da come lui si aspettava.

Il campione ha anche dato la sua opinione sull’episodio che gli è costato il podio, il contatto con Albon: “E’ incredibile che ci sia stato un altro incidente tra di noi, ma per me è stato un contatto di gara. Comunque accetto qualunque penalità e andiamo avanti”.

Anche il pilota della Red Bull ha detto la sua sull’episodio: “In ogni sorpasso all’esterno c’è un margine di rischio, ma gli ho dato tutto lo spazio possibile. Ero proprio sul filo del rasoio e sapevo che concedendogli tutto lo spazio a mia disposizione sarebbe dipeso da lui evitare o meno il contatto“.

Foto in alto Twitter ufficiale Formula Uno