Sebastian-Vettel

Si conclude in maniera spettacolare questo Gp d’Italia 2020 con l’inaspettata vittoria di Pierre Gasly. Grazie a una serie di circostanze si è ritrovato a occupare la prima posizione a poco più di metà gara ed è riuscito a difendere la leadership fino all’ultimo.

Carlos Sainz ha tentato di conquistare la prima posizione braccando l’Alpha Tauri di gasly e, nonostante l’ottimo risultato, è comunque deluso di non essere riuscito a vincere.

Ad essere completamente delusi invece sono Vettel e Leclerc che, causa incidente, non sono riusciti a concludere la gara.

Vettel: “Meglio non ci fossero i tifosi

La delusione di Vettel è palese e per Skysport ha dichiarato: “È molto difficile per noi al momento, per tutto il team. […] Meglio non ci fossero i tifosi. La vita è questa. Al momento non ci sono aspetti positivi in F1, ma bisogna trovarne altrove”.

E alla domanda di come pensa che possa andare al Mugello, ha risposto: Non possiamo aspettarci tantissimo, ma spero là potremo essere in posizione migliore. Podio difficile, aspettative basse. Speriamo di avere un weekend senza guai”.

Anche Leclerc non riesce ad essere del tutto ottimista ed ha qualche acciacco dopo l’incidente: La macchina era difficile da guidare, io ho fatto un errore e ora dobbiamo migliorare. Sono due weekend difficili. Il Mugello spero sarà meglio, sulla carta lo è. Devo recuperare nei prossimi 3-4 giorni per essere pronto per la prossima gara. Se sto bene fisicamente? Più o meno….

Gasly: primo francese a vincere dal ’96

Gasly vince il Gp d’Italia con un ottima strategia. Neanche lui crede a ciò che è riuscito a fare: Onestamente è incredibile, non mi rendo neanche conto di quello che è successo. La gara è stata davvero folle, siamo riusciti a sfruttare al massimo la bandiera rossa. La macchina era veloce, ne avevamo di veloci anche dietro di noi”.

La felicità e l’emozione sono salite alle stelle per Gasly una volta sventolata la bandiera a scacchi: Non posso descrivere quanto sono felice. Non so ringraziare abbastanza tutti, Alpha Tauri, Honda. E’ una giornata fantastica. Primo francese a vincere dal ’96? E’ vero.

Sainz insoddisfatto, Stroll felice

Nonostante un ottimo secondo posto, Carlo Sainz non è del tutto contento del risultato e ha dichiarato: “Grandissimo risultato, ma sono a metà deluso da questo secondo posto. Pensare di aver avuto la possibilità di lottare per la vittoria è incredibile. Ci siamo arrivati vicinissimi. In una gara normale saremmo stati felicissimo di un secondo posto dietro Lewis, perché avevamo un ottimo passo”.

Stroll invece è felice di come ha condotto la gara e aver conquistato il terzo posto non gli sembra un brutto risultato considerata questa corsa insolita: Sono contento. Era da qualche anno che non salivo sul podio, è stato bello tornarci. […] Questo risultato è per certi versi un po’ una delusione perché potevo forse fare qualcosa di più, però non avevo assolutamente aderenza in partenza e mi hanno superato in tanti. Ho lottato con Sainz, l’avevo passato e poi lui mi ha ripassato di nuovo, lì abbiamo perso un po’ di tempo in battaglia, ma sono comunque contento di questo terzo“.

Foto in alto: pagina Instagram Sebastian Vettel