Patente moto? È sufficiente un corso di appena 7 ore

Patente moto: novità

No, non è uno scherzo. Con il Decreto Infrastrutture-Bis approvato dal Senato sarà possibile ottenere la patente A3 frequentando un corso della durata di poche ore. Con questo tipo di patente si potranno dunque guidare tutti i tipi di moto, senza limiti di cilindrata. La nuova normativa entrerà in vigore tra il 10 e il 15 agosto 2022.

Patente moto A3: tutti i dettagli

Con l’approvazione e la conseguente entrata in vigore di questa nuova normativa, non si dovrà più sostenere l’esame pratico per ottenere la patente moto di categoria A3. Basterà infatti seguire un corso di minimo 7 ore in autoscuola.

Facciamo però chiarezza su tutti i dettagli del caso.

Ad avere accesso a questa possibilità sono le persone che hanno già compiuto 24 anni, ma anche chi ha già compiuto 18 o 20 anni, se in possesso di una patente A1 o A2 già da due anni. Coloro che rientrano in queste categorie, quindi, dovranno “aggiornare” la propria patente seguendo un corso della durata di almeno 7 ore presso una autoscuola. Alla fine del corso, teorico e pratico, non è previsto alcun esame, come succedeva in passato.

Quando entra in vigore la nuova normativa e quali sono i motivi

Parlando di date, la normativa prevista dal Decreto Infrastrutture-Bis dovrebbe entrare in vigore nel periodo che va dal 10 al 15 agosto 2022.

Attualmente il Senato ha già dato la propria approvazione, per cui non resta che aspettare anche la green light da parte della Camera, prima che il decreto scada; ovvero, prima del lunedì di Ferragosto.

Alle origini di questo provvedimento c’è la volontà di velocizzare le procedure e snellire le pratiche, senza dimenticare in aggiunta la necessità di far fronte alle diffuse carenze di personale nelle varie Motorizzazioni. Ecco perché basterà attendere 2 anni dal conseguimento della patente A1 o A2 e poi aggiornare la patente con il corso, senza passare per la prova pratica.

Leggi anche

Gino Rea è in gravi condizioni dopo l’incidente: ecco i dettagli

Scegliere la prima moto: fattori da considerare per non sbagliare

I migliori 5 duelli del Motomondiale

Advertisement

Potrebbe interessarti