andrea iannone

Andrea Iannone e il suo legale avrebbero già richiesto di effettuare le controanalisi necessarie per dimostrare che non ha assunto alcuna sostanza compresa tra gli steroidi androgeni anabolizzanti non ammessi dalla WADA a cui il pilota è risultato positivo a seguito di un test antidoping, durante i giorni del Gp di Malesia, a Sepang. Pare che però i risultati delle non possano uscire prima del 7 gennaio.

Andrea Iannone chiede le controanalisi

Come riporta la Gazzetta dello Sport, il pilota Aprilia ha avanzato tramite il suo legale la richiesta di analizzare un secondo campione di urine prelevato a Sepang.

Il suo avvocato, Antonio De Rensis, ha però spiegato che i risultati potrebbero farsi attendere: “La data presumibile dell’esito è fissata per il 7 gennaio. Solo allora sapremo il dato certo delle sostanze e il quantitativo rilevato, fondamentale per tutta la dinamica. Fino ad allora servono prudenza e cautela“.

Due giorni fa, la FIM tramite un comunicato stampa ha reso nota la sospensione del pilota Aprilia dalle competizioni e da tutte le attività connesse al motociclismo. Se le contro analisi richieste da Andrea Iannone attraverso il suo legale dovessero dare esito negativo si risolverebbe tutto.

Cosa accadrebbe se anche le controanalisi dessero esito positivo?

Nel caso in cui le controanalisi dovessero confermare l’esito del test antidoping a cui è risultato positivo, per Andrea Iannone la situazione potrebbe complicarsi. Essendoci meno di un mese tra i risultati delle analisi e i testi di Sepang, la presenza del pilota potrebbe essere compromessa. Lo step successivo sarebbe quello di appellarsi alla Corte Disciplinare Internazionale in cui dovrebbe dimostrare di aver assunto involontariamente la sostanza a cui è risultato positivo, ad esempio attraverso il cibo.

In ogni caso, qualunque sia l’esito di questa vicenda, è stato espresso grande sostegno al pilota da parte dei suoi followers. Tra questi, c’è anche la fidanzata di Andrea Iannone, l’influencer Giulia De Lellis, ha scritto sotto il post con cui il pilota ha tranquillizzato i suoi fan: “Chi ti conosce sa …. non servono altre parole“.

Foto in alto: Shutterstock