gigi-dalligna-augura-a-dovizioso-di-vincere-motomondiale

In questa stagione orfana di Marc Marquez, la Ducati ha un’occasione d’oro da sfruttare: la lotta per il titolo è più aperta e può esserci l’opportunità concreta di subentrare alla Honda e allo spagnolo, veri dominatori delle ultime stagioni. Per tre volte Andrea Dovizioso è stato eletto vice campione di MotoGp, che difficilmente potrà tornare in tempo per poter dire ancora la sua in ottica vittoria del Mondiale. Borgo Panigale si augura che sia così possibile chiudere al meglio l’esperienza del pilota italiano con il team “Rosso”, anche se inevitabilmente questo potrebbe rendere più forte la sensazione di rimpianto per un sodalizio che sembrava indistruttibile.

Gigi Dall’Igna promette così di fare il possibile per aiutare il forlivese a diventare campione del mondo.

Un primato da mantenere

Andrea Dovizioso è al momento in testa al Motomondiale, anche se è al momento difficile fare previsioni certe su chi possa raccogliere l’eredità di Marc Marquez e laurearsi campione del mondo.

Questo non può quindi che rendere soddisfatta la Ducati, anche se le strade del team e del pilota si separeranno a fine nno: “Siamo in testa al campionato – ha detto Gigi Dall’Igna a GPone.com -. È vero che Dovi ha incontrato qualche difficoltà, ma avremo i test e i dati di un pilota che è andato forte con la Ducati da studiare per migliorare la moto e il modo di guidarla, perché evidentemente sarà fondamentale una collaborazione tra le due cose“. L’obiettivo è ovviamente portare a casa il titolo: “Mi fa particolarmente piacere essere in testa alla classifica piloti, questo ci deve fare trovare insieme le giuste motivazioni per raggiungere la giusta sintonia all’interno del box che ci permetta di portare a casa il massimo“.

I problemi nel rapporto con il forlivese non sono certamente mancati, come ha spiegato il direttore generale di Ducati Corse: “Non vorrei parlare della situazione attuale. Sicuramente ci sono state incomprensioni tra noi, ma siamo professionisti che sanno di avere di fronte a loro un obiettivo importante. Ora forse questo è più raggiungibile di tante altre volte”.

Chi succederà ad Andrea?

Nel corso del periodo trascorso in Ducati il pilota emiliano ha sempre dato il massimo e continuerà a farlo anche ora. Chiudere con il titolo confermerebbe ancora di più non solo il suo talento, ma anche la sua professionalità. Proprio per questo Dall’Igna vuole fargli un augurio importante: “Io gli auguro di vincere e di andare via in questo modo. Spero di riuscire ad aiutarlo a raggiungere questo obiettivo“.

Il pilota che sostituirà il “Dovi” non è ancora stato scelto, ma ormai archiviata l’ipotesi Jorge Lorenzo, si punterà con ogni probabilità su un giovane che potrà crescere con la scuderia. “Bagnaia ha fatto una gara importante, un passo avanti verso il team ufficiale. Vorremmo però aspettare ancora due gare prima di decidere perché ci sembra giusto per entrambi i piloti. (…) Aspetteremo dopo il Gp Barcellona per decidere” – ha concluso.

Foto in alto: Shutterstock