camion-guida-autonoma-scania

Scania, azienda produttrice di veicoli industriali, si occuperà di eseguire i test per la guida autonoma in autostrada sulla E4 tra Södertälje e Jönköping, in Svezia. L’ok definitivo è arrivato da parte dell’Agenzia dei Trasporti nazionale. La sperimentazione sarà eseguida in collaborazione con con TuSimple, società leader nello sviluppo di veicoli a guida autonoma. Si tratta di un passo avanti per l’Europa: è la prima volta che questo avviene nel Vecchio Continente, mentre sono già in corso esperimenti simili in Cina e negli Stati Uniti.

Guida autonoma in autostrada: i test in Europa

Anche in Europa siamo pronti per effettuare i test per la guida autonoma in autostrada, che avverranno a partire dalla Svezia sull’autostrada E4 tra Södertälje e Jönköping. La tecnologia che sarà messa alla prova sarà di livello 4: in questo caso si prevede che il sistema sia in grado di portare la vettura in una posizione più sicura se il guidatore non dovesse riuscire a intervenire in tempi rapidi e riprendere il controllo.

Per cercare di salvaguardare il più possibile la sicurezza, si è deciso comunque che il guidatore resti comunque a bordo del veicolo, in modo tale da poter gestire la situazione qualora ce ne fosse necessità.

A occuparsi in prima persona della sperimentazione è Hans Nordin, responsabile del Progetto Hub2hub: “Sia negli Stati Uniti che in Cina sono già in corso su strade pubbliche test con veicoli di livello 4 ma, secondo le mie conoscenze, Scania è la prima in Europa a testare la tecnologia in autostrada e con veicoli carichi di merci“. Se tutto andrà bene, si punta a estendere il test coinvolgendo l’intero percorso tra Södertälje e Helsingborg.

Un primo passo importante

I test per la guida autonoma in autostrada in Svezia rappresenteranno solo il primo passo prima di arrivare all’introduzione definitiva su larga scala di questa tecnologia, che potrà avvenire esclusivamente quando non ci saranno rischi per la sicurezza degli utenti.

Pur volendo essere cauti, non sarà necessario attendere ancora molto: “Abbiamo raggiunto un tale livello di sviluppo dei veicoli a guida autonoma che, già entro i prossimi cinque anni, la tecnologia potrebbe essere pronta per introdurre sul mercato questo tipo di trasporto” – ha concluso.

Leggi anche:

Tesla, guida autonoma dal 2021: l’annuncio di Elon Musk

Torino, al via la sperimentazione di Olli: il primo minibus a guida autonoma

Auto a guida autonoma, arriva l’autorizzazione ai test in Italia