Mick Schumacher lascerà l’Academy Ferrari dopo quattro anni

Haas, Mick Schumacher

Pare che per il figlio del grande Michael si preannunci un 2023 piuttosto incerto e difficile. Mick Schumacher infatti saluterà la Ferrari Driver Academy alla fine del 2022. Il contratto non sarà rinnovato al termine naturale del suo corso e contro questo scoglio si infrange anche il sogno di molti fan di vedere Mick continuare sulla scia del leggendario campione, suo padre.

Cosa aspetta Mick Schumacher dopo l’addio alla Ferrari Academy

Ultimamente, dopo l’addio di Vettel al mondo del Motorsport e il passaggio di Alonso ad Aston Martin, si è scatenato un effetto domino. Alcune indiscrezioni avevano indicato Mick Schumacher come possibile candidato per diventare pilota titolare della scuderia francese Alpine; in realtà pare che quest’ultima stia cercando di accaparrarsi Gasly, attualmente pilota per Alpha Tauri.

La faccenda sembra quindi complicarsi e il 2023, già da ora, non si preannuncia sereno per il figlio d’arte.

Infatti, Mick rischia di non avere un sedile per il prossimo anno. Sì, perché Haas non sembra convinta di volerlo ancora in squadra. Quindi le loro strade dovrebbero separarsi definitivamente alla fine del Mondiale attualmente in corso, anche se finora manca l’annuncio ufficiale da parte del team. Inoltre, Ferrari ha già i suoi piloti, Leclerc e Sainz, con contratto fino al 2024; Alfa Romeo invece pare intenzionata a confermare ancora il duo Zhou-Bottas.

Altre opzioni esistono, come per esempio Williams che dovrà cercare il sostituto per Latifi; anche in questo caso però, pare che ci sia già un possibile candidato: Nyck de Vries.

Perché la scelta di lasciare la FDA

Sicuramente non si è trattato di una decisione semplice per Mick Schumacher, ma risulta comprensibile se considerata nel contesto del mercato piloti e alle possibilità di trovare una nuova squadra. Dato che Haas potrebbe decidere di non rinnovare il contratto, restando legato alla FDA Mick rischia di non trovare posto sulla griglia di partenza nella prossima stagione.

Proprio per questo ha dunque deciso di salutare l’Academy e diventare free agent. In questo modo, pare che le probabilità di trovare un ingaggio presso un’altra scuderia aumenterebbero. Tuttavia, le altre scuderie papabili sembrano puntare gli occhi su altri piloti, quindi non resta che stare a vedere e sperare che tutto vada per il meglio.

Leggi anche

Mick Schumacher probabile prossimo pilota di Alpine?

Alonso cambia scuderia, Alpine annuncia Piastri che però nega tutto

Advertisement

Potrebbe interessarti