Charles-Leclerc

Eccoci al secondo appuntamento italiano di questo insolito campionato 2020. Dopo il Gp di Monza della settimana scorsa, ora i piloti si preparano ad affrontare il Gp di Toscana sul circuito del Mugello. Novità assoluta per la Formula 1 visto che l’ultima volta che i piloti hanno solcato questo asfalto risale al 2012 per un test.

Rispetto alle prove libere di ieri, oggi in FP3 Leclerc migliora la prestazione concludendo in 7° posizione e in qualifica riesce a dare il meglio piazzandosi 5° in griglia per domani.

La pole e il record di pista sono di Hamilton, a seguire Bottas e le RedBull.

Leclerc, orgoglio Ferrari

Anche in questo speciale Gp dedicato alla Ferrari, le Mercedes fanno subito capire chi comanda. Hamilton segna il record della pista conquistando la pole con un 1:15.144 e Bottas a quasi 6 centesimi dal compagno.

A seguire le RedBull nell’ordine Verstappen e Albon.

Al primo giro della Q3 Leclerc resta fisso in 7° posizione ma al secondo migliora magistralmente e si porta in 5° concludendo in 1:16.270. Gli altri piloti in top ten sono: Perez, Stroll, Ricciardo, Sainz e Ocon che va in testacoda al suo secondo giro e non riesce a concluderlo.

Vettel 14° in griglia domani

In Q1, le Williams sono le prime in pista, ma le Mercedes conquistano le prime due posizioni. Leclerc si piazza 7°, Vettel 10° ma poco dopo scala in 13° superato dalle Renault. Gasly, reduce dalla vittoria a Monza, viene escluso dalla Q2 in 16°, pur avendo provato a migliorare. Per Skysport dichiara: “Abbiamo fatto dei cambiamenti, probabilmente abbiamo preso la decisione sbagliata”.

Leclerc si migliora ancora e finisce la Q1 in 6, Vettel migliora il suo giro e si salva in 15. Giovinazzi delusissimo della prestazione scaglia a terra i guanti, una volta sceso dalla vettura.

In Q2 tutti i piloti escono in pista con gomma rossa, ancora le Mercedes in cima alla classifica, terza e quarta le RedBull. Ricciardo conclude con un buon tempo che gli vale la 5° posizione, anche se poi non è riuscito a replicare il risultato in Q3.

Leclerc sempre in 7°, Vettel non riesce a fare meglio della 13° posizione ed è escluso dalla Q3 in 14°, superato da Raikkonen. Il terzo settore mette in crisi quasi tutti i piloti che non riescono a migliorare la prestazione.

Foto in alto: pagina Instagram Charles Leclerc