Gasly

Nonostante il weekend deludente vissuto dalla Ferrari, a Monza i colori italiani sono riusciti a trionfare grazie alla vittoria di Pierre Gasly, che ha portato la scuderia faentina Alpha Tauri sul gradino più alto del podio. Il francese, milanese di adozione, ha solo 24 anni ma ha una grande passione per il nostro Paese. Infatti, vive a Milano e tra le zone che preferisce ci sono Brera e i Navigli, anche se tifa comunque per la squadra transalpina più importante, il Paris Saint Germain.

Grazie al successo nel Gran Premio d’Italia il pilota otterrà un altro importante premio oggi: diventerà socio onorario di ACI Milano.

Un talento in crescita

L’Alpha Tauri, ex Minardi, è da sempre stata una vera fucina di talenti: basti fare i nomi di Giancarlo Fisichella, Jarno Trulli e Mark Webber, oltre a quello di Fernando Alonso, che sarebbe poi diventato campione del mondo.

Il successo ottenuto in una pista storica come quella di Monza conferma come il team si stia muovendo nella giusta direzione.

Il successo ottenuto da Pierre Gasly ha quindi generato una grande soddisfazione in tutto il team, nonostante la delusione per non essere riuscito a portare a termine la gara al Mugello. Trionfare nell’autodromo lombardo ha inoltre avuto un significato speciale per lui, che ha scelto di vivere proprio a Milano, città che lo ha sempre affascinato.

Il riconoscimento di ACI Milano a Gasly

E ora, a conferma del legame sempre più forte che Pierre è riuscito a instaurare in breve tempo con la città del Duomo, c’è il riconoscimento che si appresta a ricevere. Al pilota sarà infatti consegnata la tessera di socio onorario dell’Automobile Club Milano nella storica sede di Corso Venezia 43. Il premio gli verrà insignito nel corso di un’apposita cerimonia in programma in giornata.

Tra i promotori dell’iniziativa c’è Geronimo La Russa, presidente di ACI Milano, che ha indicato le motivazioni che hanno portato a questa scelta: “È un modo per ringraziarlo della gioia che lui, milanese di adozione e a bordo di una monoposto italiana, ha donato a tutti noi appassionati del Motorsport su un circuito storico come quello dell’Autodromo Nazionale Monza. Un gesto per dargli il benvenuto nella nostra città e per rafforzare ulteriormente la sua milanesità, il suo legame con la metropoli dove vive, con la Lombardia e con l’Italia” – ha sottolineato.

Foto in alto: Instagram Pierre Gasly