Schumacher compie 49 anni, la Ferrari: “I nostri pensieri sono con te”

Schumacher

Il 3 gennaio non è mai un giorno come tutti gli altri per gli appassionati di Formula Uno. Oggi infatti compie 49 anni uno dei piloti più forti e amati della storia, Michael Schumacher. Il tedesco si è laureato campione del mondo per ben sette volte, di cui cinque al volante della Ferrari e rappresenta ancora oggi una leggenda per chi aspira a correre nel Circus. Ormai da quattro anni sono in tanti a sperare di ricevere una buona notizia sulle sue condizioni dopo il terribile incidente sugli sci da cui non si è mai ripreso del tutto.

Il popolo rosso si stringe attorno a Michael

Per un appassionato di motori italiano diventa quasi naturale tifare per la Ferrari, una delle scuderie più importanti nella storia della Formula Uno che ha da poco festeggiato il 70esimo anniversario dalla sua fondazione.

Uno dei piloti che ha inevitabilmente lasciato un segno indelebile per il team di Maranello è stato certamente Michael Schumacher, che proprio oggi festeggia il suo 49esimo compleanno. A parlare per lui sono i numeri: 91 Gran Premi vinti, 155 podi, 68 pole position conquistate.

Le notizie aggiornate sulle sue condizioni dopo il terribile incidente sugli sci di cui è rimasto vittima quattro anni fa sono però  pochissime. In tanti sperano comunque di poter ricevere aggiornamenti finalmente positivi. La scuderia non ha però dimenticato di fare i suoi auguri con un messaggio pubblicato su Twitter: “Oggi Michael compie 49 anni.

I nostri pensieri sono sempre con lui“, accompagnato dagli hashtag “Continua a combattere” e “Forza Michael“.

La speranza non si spegne

Chi ha voluto bene in questi anni a Schumi non lo dimentica nemmeno in questo periodo difficile. La famiglia ha però cercato finora di preservare il più possibile la sua privacy.

Recentemente si è espresso su di lui anche l’attuale presidente della FIA Jean Todt, che ha condiviso con il tedesco il periodo vincente alla Ferrari e legato a lui da una grande amicizia.

Il dirigente lo ha ricordato in occasione dell’inaugurazione della Hall of Fame della Formula Uno e ha sottolineato come il campione stia facendo il possibile per riprendersi. Insomma, il suo spirito da lottatore non lo ha abbandonato nemmeno ora.

 

Foto immagine in evidenza: Getty Images

Pubblicità

Potrebbe interessarti