Lorenzo, una vacanza per riflettere: ipotesi ritiro a fine stagione?

La MotoGp si ferma per la pausa estiva, ma gli umori in casa Honda sono decisamente contrastanti. Da un lato l’esaltazione, e non potrebbe essere altrimenti, di Marc Marquez, reduce dall’ennesima vittoria e sempre più vicino al titolo, dall’altro l’insoddisfazione del suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo che non è ancora riuscito a trovare la giusta sintonia con la moto giapponese. A inizio stagione le aspettative del maiorchino, che aveva affrontato un biennio di alti e bassi con la Ducati, erano decisamente ben diverse e addirittura c’è chi pensa che stia valutando un’ipotesi clamorosa: il ritiro.

Un futuro da definire

Jorge Lorenzo aveva accettato l’offerta della Honda con grande entusiasmo e l’idea di potersi misurare fianco a fianco con Marc Marquez, campione in carica, non lo spaventava di certo. Anzi, per uno come lui che sa bene cosa significhi vincere un Mondiale poteva essere uno sprone in più a migliorare.

La prova della pista, però, almeno finora, è stata decisamente amara. I risultati per il maiorchino tardano ad arrivare e avere dovuto rinunciare alla gara del Sachsering per un problema fisico non ha certamente contribuito ad alzare il suo morale. Ora l’ex pilota Ducati si appresta a partire per le vacanze, direzione Maldive, dove, con ogni probabilità ne approfitterà per staccare la spina e riposarsi, ma allo stesso tempo per avere le idee più chiare in vista della seconda parte dell’annata.

Decisione clamorosa in arrivo?

Il momento del ritorno in pista è ancora tutto da stabilire. Lorenzo dovrà infatti portare un busto per almeno tre settimane, solo successivamente si farà il punto sulla sua condizione fisica. Se tutto dovesse proseguire senza intoppi, so potrebbe pensare a una ripresa a inizio agosto.

Le vacanze potranno quindi servire a fare il possibile per tornare al meglio sia sul piano fisico sia su quello psicologico. In base a quanto riporta Motorsport.com, lo spagnolo potrebbe addirittura ipotizzare il ritiro. Al momento la Honda non è a conoscenza delle intenzioni del centauro, ma niente può essere escluso. A rinfrancare questa ipotesi c’è un’idea che piacerebbe in modo particolare a Marquez: portare il fratello dalla Moto2 alla seconda Honda del team di Cecchinello. A questo punto toccherebbe a Takaaki Nakagami salire sulla RC213V ufficiale, idea che farebbe la gioia della scuderia giapponese. Insomma, ne potremmo vedere davvero delle belle.