Se da un lato la stagione 2019 si è conclusa nel segno di Marc Marquez, il 2020 è già iniziato con i test di Valencia nel segno di un altro Marquez, Alex. Il campione del mondo della moto2, che tanto ha fatto parlare di sé in virtù del recente approdo in Honda, ha concluso la due giorni di test in 20esima posizione. Un impatto prevedibilmente difficile con la classe regina ma necessario ai fini di un apprendistato veloce.

Svettano le Yamaha, Rossi 9°

Si è conclusa nella giornata di oggi la due giorni di test di Valencia, in cui squadre e piloti hanno testato i prototipi della prossima stagione. Un test quindi già fondamentale in ottica 2020. Il lavoro di Yamaha si è concentrato prevalentemente nello sviluppare il motore, alla ricerca di aumentare i cavalli senza sacrificare la ciclistica, punto forte della casa di Iwata. I risultati sembrano andare nel verso sperato, come dimostrano le prestazione di Vinales, Quartararo e Morbidelli, che completano in quest’ordine il podio virtuale di questo test.

Una tripletta Yamaha in cui stona la mancanza di Valentino Rossi, nono; il “dottore” si è impegnato nel cercare una soluzione per arginare il problema dello scivolamento della gomma posteriore, e lo ha fatto con il suo nuovo capotecnico, Munoz, che ha cosi ufficialmente preso il posto di Galbusera. Test positivo anche per Marc Marquez, il campione del mondo ha approvato la moto 2020 e ha concluso il test con il settimo tempo finale, appena dietro le 2 Suzuki e davanti alla prima KTM di Pol Espargaro. Giudizio rimandato per le Ducati (1o° Miller, 11° Dovizioso), in difficoltà sulla pista di Valencia. 20esimo come detto Alex Marquez, chiamato a trovare il feeling con la Honda.

Zarco vicino a Ducati

Il mercato piloti è, come sappiamo, entrato nel vivo già da qualche tempo, le selle più ambite sono state già blindate in ottica 2020 e con l’arrivo di Alex Marquez nel team Honda ufficiale si è andato ad incastrare anche l’ultimo tassello relativo ai piloti ufficiali. A questo punto l’unica incognita ancora da esaminare resta quella riferita a Johann Zarco, in questo momento in bilico tra la MotoGP e la Moto2.
Il pilota francese è ambito da un lato dal Team Marc VDS, rimasto vacante del posto ufficiale lasciato da Alex Marquez, dall’altro dal Team Avintia Ducati, che lo vorrebbe fortemente portare con sé in MotoGP. Ad oggi l’opzione Ducati Avintia pare essere la più accreditata, sebbene restino molteplici i dubbi sulla competitività della moto da parte del pilota francese. Tuttavia secondo ultime indiscrezioni, Ducati per avviare a questo problema sembra voler affidare al Team Avintia la GP19, supportando squadra e pilota in maniera più efficace e diretta.

Credits: Pagina Facebook Johann Zarco

Credits foto in alto: Pagina Facebook Maverick Vinales