Bagnaia vince ad Assen: le dichiarazioni del pilota dopo la gara

Bagnaia vince ad Assen

Pecco Bagnaia vince il GP d’Olanda; incredibile doppietta italiana con Bezzecchi che arriva secondo, mentre Vinales sale sul terzo gradino del podio. Il pilota della Ducati ha parlato dopo la vittoria di come ha vissuto la gara, delle sue aspettative ma anche delle sue paure sottolineando gli errori della stagione.

Bagnaia vince il GP d’Olanda

Pecco Bagnaia è partito in pole position e ha saputo sfruttarla al meglio, tenendo sempre il primo posto. Il pilota Ducati è stato una scheggia fin dall’inizio, assicurandosi una vittoria schiacciante sui suoi avversari. Gara sfortunata per Quartararo che, sebbene abbia avuto un bello scatto all’inizio, non ha saputo brillare in pista.

Il campione del mondo cade con la sua moto per ben due volte e al 12° giro decide di ritirarsi dalla gara.

Bezzecchi mantiene la rotta e riesce ad assicurarsi il secondo posto, mettendo a segno una incredibile doppietta tutta italiana ad Assen. Vinales ha una grandissima rimonta e finisce al terzo posto.

Il commento di Bagnaia dopo la vittoria ad Assen

Come riporta FanPage, dopo la gara di Assen, Bagnaia ha commentato la sua vittoria: “Questa è una vittoria che vale perché anche se si dice sempre che quello che conta è finire le gare a prescindere dal risultato, bisognava vincere per recuperare dei punti, almeno provarci.

Poi addirittura Fabio Quartararo non ha finito, però sinceramente oggi è stato speciale, mi sono davvero divertito, sono partito bene, ho subito attaccato ed è stato bello“.

Il pilota, però, non ha dimenticato gli errori e i due ritiri che lo hanno interessato nel corso della stagione. Per questo ammette di essere anche stato fortunato: “Io sono fortunato, ho persone vicino che mi aiutano sempre, sapendo di essere veloci. Io sono consapevole che se lavoro nel modo giusto ho la possibilità di lottare per la vittoria e il podio.

E ancora: “Al Sachsenring, a Barcellona e nelle altre gare siamo sempre stati lì in tutti i turni a lottare, lavorando per essere veloci. Ho commesso errori, ci sono state sfortune, ma la velocità c’è sempre stata e così è più facile ripartire. Oggi avevo il terrore di scivolare, sono sincero, ma ho gestito tutto nel modo migliore“.

Leggi anche:

Pecco Bagnaia trionfa a Valencia e dedica la vittoria a Valentino Rossi

Francesco “Pecco” Bagnaia, compleanno pensando alla MotoGP

L’Italia ha un nuovo fenomeno, “Pecco” Bagnaia è il nuovo campione del mondo della Moto2

Advertisement

Potrebbe interessarti