Fabio Quartararo in pole ad Aragon

La MotoGP si prepara per il rush finale del campionato e in tal senso Fabio Quartararo lancia l’ennesimo segnale siglando la pole davanti al connazionale Vinales. Il mondo della MotoGP è stato travolto dalla notizia della positività al Coronavirus di Valentino Rossi, fuori dai giochi dunque dalla gara di Aragon e dalla lotta per il titolo. La corsa spagnola perde uno dei suoi protagonisti ma può accontentarsi dello spettacolo offerto dai contendenti al titolo che già dalle prove libere hanno iniziato a darsi battaglia.

Le Yamaha sono nuovamente le favorite per la gara, insieme alla Suzuki di Joan Mir, leggermente in difficoltà le Ducati, con Bagnaia e Dovizioso, però, pronti a dare battaglia.

Fabio Quartararo conquista un’altra pole position

Anche senza Valentino Rossi la Yamaha continua a dettare legge, Fabio Quartararo conquista un’altra pole position replicando lo scorso risultato in Francia e mettendo in riga il compagno di marca Maverick Vinales ed il redivivo Cal Crutchlow.

Per il francese del Team Petronas questo risultato è importante in ottica mondiale, una pole position inaspettata nonostante una forte caduta rimediata nelle Fp3. Apre la seconda fila Franco Morbidelli, ancora una volta tra i favoriti per quanto riguarda il passo gara. Alle spalle dell’italo-brasiliano si piazza Jack Miller, prima Ducati in griglia, davanti alla Suzuki di Joan Mir, temibile in ottica gara.

In seria difficoltà le Ducati

Al di fuori della prestazione di Jack Miller, la Ducati ad Aragon non è così prestazionale come si aspettava, lo dimostrano i risultati degli altri piloti in rosso. Dall’ottava posizione in griglia di Danilo Petrucci alla tredicesima di Andrea Dovizioso, furioso per non essere entrato in Q1. Faticano anche le altre rosse di Borgo Panigale, con Johann Zarco fermo alla sedicesima posizione davanti al deludente “Pecco” Bagnaia. Da segnalare la buona performance di Alex Marquez, veloce anche in condizioni d’asciutto. Il fratello del campione del mondo ha infatti fatto registrare il decimo tempo, alle spalle di Alex Rins e davanti a Nakagami.

Foto in alto: Profilo Twitter MotoGP.com

Leggi anche

Danilo Petrucci torna al successo

Valentino Rossi positivo al Covid-19

Graziano Rossi difende il figlio