alex zanardi primo piano podio paralimpico

Alex Zanardi è stato sottoposto ieri a un altro intervento neurochirurgico presso l’ospedale San Raffaele, l’operazione si è resa necessaria a causa di alcune complicanze. Questo intervento è il quarto che l’ex pilota di Formula Uno affronta dopo il terribile incidente in handbike dello scorso 19 giugno.

Alex Zanardi di nuovo sotto i ferri

Alex Zanardi è stato sottoposto ieri a un’altra operazione, come ha annunciato il San Raffaele di Milano: “Il giorno successivo al trasferimento presso la Terapia Intensiva Neurochirurgica, diretta dal professor Luigi Beretta, il paziente è stato sottoposto a una delicata procedura neurochirurgica eseguita dal professor Pietro Mortini, direttore dell’Unità Operativa di Neurochirurgia, per il trattamento di alcune complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo“.

I medici hanno poi messo nero su bianco che l’operazione è riuscita e che le condizioni del campione ora sarebbero stabili: “Accertamenti clinici e radiologici confermano il buon esito delle suddette cure e le attuali condizioni cliniche del paziente, tuttora ricoverato in Terapia Intensiva Neurochirurgica, appaiono stabili“.

La quarta operazione dopo l’incidente del 19 giugno

L’intervento eseguito presso l’ospedale San Raffaele di Milano è il quarto che Alex Zanardi affronta dopo il terribile incidente dello scorso 19 giugno. Il campione stava partecipando a una staffetta benefica e si trovava sulla statale 146 nei pressi di Pienza quando la sua handbike è finita contro un mezzo pesante che viaggiava sulla corsia opposta. Già da subito le condizioni del campione sono apparse gravi ed è stato trasportato al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove è stato degente per poco più di un mese nel reparto di terapia intensiva e dove ha subìto anche le prima 3 operazioni.

I traumi maxillo-facciali e il trauma cranico riportati nell’incidente hanno permesso al campione di uscire dal nosocomio solo lo scorso 21 luglio per il trasferimento in un centro di medicina riabilitativa, Villa Beretta. Purtroppo, il 24 luglio le condizioni del campione sono diventate instabili e questo ha spinto i medici a disporne il trasferimento al San Raffaele.

Foto in alto: Instagram Alex Zanardi