crollo-spesa-benzina-gasolio

La crisi economica e la contrazione dei consumi, derivate dalla pandemia da Covid-19, non hanno risparmiato il settore della mobilità.

Una ricerca del Centro Studi Promotor, condotta in base ai dati ufficiali del Ministero dello Sviluppo Economico, ha messo in luce un crollo della spesa per la benzina ed il gasolio nell’anno 2020.

Questa contrazione del mercato è dovuta anche alla diminuzione dei prezzi dei carburanti, come evidenziato dai ricercatori nel sito ufficiale del Centro Studi Promoter.

Crollo della spesa per la benzina ed il gasolio, i consumi

La ricerca del Centro Studi Promotor ha evidenziato un consistente crollo della spesa per la benzina ed il gasolio nello scorso anno. Ecco i dati rilevati: “Nel 2020 gli italiani hanno speso per l’acquisto alla pompa di benzina e gasolio per autotrazione 42,7 miliardi con un calo rispetto ai 57,9 miliardi del 2019 del 26,4%, cioè di 15,3 miliardi“.

Secondo il Centro Studi Promotor questa contrazione è dovuta sia alla contrazione dei consumi, che alla diminuzione dei prezzi: “La forte contrazione della spesa nel 2020 è dovuta sia a minori consumi che ad un calo dei prezzi. I consumi hanno fatto registrare una contrazione del 17,8%, mentre il prezzo medio alla pompa è calato per la benzina dell’8,9% e per il gasolio del 10,9%“.

Le conseguenze

Oltre ad analizzare il crollo della spesa per la benzina ed il gasolio nel 2020, i ricercatori hanno evidenziato le possibili conseguenze che ne deriveranno anche per l’Erario statale: “Pesanti i riflessi di questa situazione anche per l’Erario che ha incassato nell’anno per l’Iva e le accise che colpiscono i carburanti per autotrazione 28,1 miliardi contro i 35,4 miliardi del 2019 e cioè 7,3 miliardi in meno”.

Tutto il settore verrà colpito:Pesante anche il calo della componente industriale, cioè dei corrispettivi delle vendite alla pompa che vanno alla produzione e alla distribuzione. La componente industriale è stata infatti nel 2020 di 14,6 miliardi contro i 22,6 miliardi del 2019 con una contrazione di 8,1 miliardi (-35,7%)“.

Leggi anche:

Regno Unito, stop ad auto a benzina e diesel già nel 2030

Cambio nel prezzo dei carburanti

Benzina, brutte notizie: un aumento in arrivo nel 2021