Ferrari criticata da Rosberg per il pit-stop, Binotto: “Ecco cosa cambierà”

Rosberg critica Binotto

Ferrari non è riuscita a riscattarsi al GP d’Olanda a causa di una serie di errori tecnici durante il pit-stop. Lo staff del team cavallino ha sbagliato gomma, danneggiando il risultato di Sainz in gara. Questo ha provocato le critiche dell’ex iridato della scuderia di Maranello, Rosberg, sull’operato di Mattia Binotto che replica alle accuse.

Rosberg contro Binotto: “Ferrari? Devono iniziare a cambiare”

Dopo il grave e imbarazzante errore di Ferrari con le gomme al pit-stop durante il GP d’Olanda, a criticare l’operato di Mattia Binotto si aggiunge l’ex iridato del team cavallino, Rosberg. Il campione intervistato da Sky Uk, come riporta Gazzetta, ha messo in discussione l’andamento della scuderia di Maranello in questo Campionato 2022.

L’ex campione, infatti, dichiara: “In una gara normale non è possibile non trovare le gomme ai box. Mattia Binotto continua a dire di non aver bisogno di fare cambiamenti perché tutto sta andando bene. Ma quando arriverà il giorno? Non è possibile continuare così“. Poi l’aspra stoccata finale al team principal: “Anche le squadre di Formula 2 o di Formula 3 fanno un lavoro migliore della Ferrari per quanto riguarda la strategia e i pit-stop. A un certo punto, devono davvero iniziare a cambiare“.

Secondo l’ex iridato, Ferrari dovrebbe apportare un cambiamento significativo alla squadra, qualcosa che alzi la qualità tecnica del team.

Mattia Binotto replica a Rosberg: “Non cambieremo le persone”

Dopo le critiche di Rosberg sulla gestione della squadra, Mattia Binotto replica all’ex iridato in un’intervista riportata da FanPage. Il team principal di Ferrari dichiara con fermezza: “Prima di tutto, penso che sia facile parlare quando sei fuori. È facile criticare. Ma non cambieremo le persone: questa è la mia risposta a Rosberg“.

Il leader della scuderia cavallina continua: “Abbiamo grandi persone ed è stato dimostrato che ciò che è più importante nello sport è avere la stabilità e assicurarsi di migliorare giorno dopo giorno e gara per gara.

Abbiamo grandi persone nella squadra e su questo non ho dubbi. Ci vogliono anni ed esperienza per tutte le squadre per arrivare in vetta e penso che non ci sia motivo per cui per noi dovrebbe essere diverso“.

Leggi anche:

Sainz, pit-stop interminabile al GP d’Olanda: Ferrari sbaglia gomma

GP Ungheria: bufera in Ferrari, le dichiarazioni di Binotto non reggono

Mattia Binotto spiega la strategia di Ferrari che ha penalizzato Leclerc

Advertisement

Potrebbe interessarti