Michael Schumacher

Per la prima volta dopo anni la moglie di Michael Schumacher, Corinna, fa delle importanti rivelazioni sul giorno dell’incidente. Nel documentario Schumacher prodotto da Netflix, svela le ultime parole del campione della F1 prima dell’incidente e i retroscena di quella tragica giornata di 7 anni fa.

L’incidente di Michael Schumacher: uno scherzo del destino

Dal 2013, giorno dell’incidente, Corinna è sempre stata molto riservata sia sulle condizioni di salute del marito che su quanto avvenuto quel mattino.

Dopo 7 lunghi anni, rompe il silenzio nel documentario Schumacher, che andrà in onda il 15 settembre su Netflix. Con dignità e rispetto, Corinna racconta che Michael non era convinto di andare a sciare quella mattina, per una sorta di sesto senso:

“Poco prima dell’incidente a Meribel, Michael mi ha detto: “La neve non è ottimale. Potremmo volare a Dubai e fare paracadutismo lì”.

Con queste dichiarazioni, la moglie di Schumacher ha fatto emergere come il destino si fosse accanito sul campione il cui “brutto presentimento” si sarebbe poi rivelato reale e tangibile.

Le attuali condizioni di salute di Michael Schumacher

Dopo 7 anni di silenzio e riserbo sulla sua attuale condizione di salute, Corinna Schumacher svela come sta adesso suo marito. Nel documentario infatti, specifica che Michael è in cura e circondato dall’amore della sua famiglia che lo accudisce: “Stiamo insieme, viviamo insieme a casa. È in cura. Facciamo di tutto per migliorare le sue condizioni, per assicurarci che sia a suo agio e per fargli sentire la presenza della nostra famiglia, il nostro amore”. Corinna sottolinea che anche se non è più lo stesso di sempre “Michael c’è” lasciando, con commozione, intendere parole di speranza per il futuro di Schumacher.

Leggi anche:

Michael Schumacher premiato dalla FIA insieme a Hamilton

Vettel ricorda Michael Schumacher prima della F1

Elisabetta Gregoraci rivela le condizioni di salute di Michael Schumacher