Ross Brawn su Mick Schumacher: “Ha talento come il padre”

Mick Schumacher, Alpine

Mick Schumacher, dopo un’inizio traballante nel Mondiale 2022, si è ripreso dando sfoggio delle sue abilità. Nonostante il suo futuro nel Circus per il 2023 sia molto incerto, a vedere tante potenzialità nel pilota è Ross Brawn. Il veterano sostiene che il figlio d’arte abbia molto in comune con Michael Schumacher.

Ross Brawn incoraggia Mick Schumacher: “E’ migliorato tanto”

In occasione di un’intervista su F1 Insider, riportata da FanPage, Ross Brawn ha svelato di apprezzare le doti di Mick Schumacher: “Mick è migliorato molto quest’anno, ha un ottimo riferimento come compagno di squadra in Kevin Magnussen e ora è a un bivio importante della sua carriera.

Senza dubbio ha guadagnato ulteriori passi nella sua carriera nell’élite. E poi si valuterà“.

Il figlio del noto campione F1 ha faticato nel 2021, ma in questa stagione 2022 ha subito una rimonta rispetto ai risultati iniziali. I suoi scarsi risultati all’inizio del Mondiale, però, potrebbero compromettere il suo futuro nel Circus perchè il rinnovo del contratto è a rischio.

Ross Brawn e la somiglianza tra Mick e Michael Schumacher

Nonostante non abbia ottenuto subito i risultati del padre, secondo Ross Brawn Mick Schumacher ha molto in comune con Michael. Il campione, ai microfoni di F1 Insider, come riporta FanPage, dichiara: “Mick è diverso dal papà, che è stato subito al top.

Mick è un fuoco lento, ma alla fine ha vinto anche titoli nelle categorie juniores. Lui ha molto talento come Michael e ha ereditato al 100% l’etica del lavoro dal padre e ha tanto potenziale per migliorare. Questo è fondamentale“.

E ancora: “Il grande vantaggio di Max su Mick è che suo padre (Jos) era famoso in Olanda, ma non ha vinto e non è stato un sette volte campione del mondo e non è un’icona come Michael in Germania”.

Leggi anche:

Mick Schumacher lascerà l’Academy Ferrari dopo quattro anni

Mick Schumacher probabile prossimo pilota di Alpine?

Mick Schumacher svela un toccante dettaglio del padre Michael

Pubblicità

Potrebbe interessarti