Verstappen parla con Leclerc della strategia Ferrari e rimane incredulo

Silverstone 2022

Il GP di Silverstone è stato vinto da Carlos Sainz che segna la sua prima vittoria nel Circus. Questo risultato è stato molto discusso a causa della strategia di Ferrari che ha penalizzato Leclerc, finito al quarto posto. In un colloquio tra Verstappen e Leclerc, il pilota di Red Bull non ha nascosto la sua incredulità rispetto alle decisioni di Binotto.

Verstappen e Red Bull non appoggiano la strategia di Ferrari

Dopo il GP di Silverstone, Verstappen e Leclerc hanno avuto un colloquio privato; il campione di Red Bull è rimasto visibilmente spiazzato dalla strategia di Ferrari. La decisione di Binotto di non concedere il pit-stop al monegasco, in favore di Sainz, non è condivisa dalla scuderia avversaria che, invece, ha sempre dato priorità al campione in carica.

La decisione del Muretto rosso ha lasciato perplesso anche il team principal della squadra austriaca, Christian Horner, che, come riporta FanPage, ha dichiarato: “La chiamata che io ho capito meno credo sia stata quella di non fermare entrambe le macchine, o comunque la scelta di non fermare Charles (Leclerc, ndr) per montare la gomma morbida“.

E ancora: Hamilton aveva un pit gratis, quando sei la macchina in testa è la scelta più difficile da prendere, fermarsi al pit.

Però se anche Lewis fosse rimasto fuori con il vantaggio della gomma morbida sulla dura, la Ferrari l’avrebbe superato“.

Mattia Binotto spiega qual è la priorità di Ferrari tra Leclerc e Sainz

Dopo la polemica scoppiata per la strategia utilizzata a Silverstone, Mattia Binotto spiega quale sia la priorità e i principi di Ferrari. Come riporta FanPage, il team principal ha dichiarato: “Per noi la priorità continua a essere massimizzare il risultato di squadra. Gli ordini di scuderia arrivano solo quando questo è a repentaglio. È successo durante il secondo stint, quando abbiamo chiesto a Carlos di cedere la posizione perché non era abbastanza veloce e i nostri avversari ci stavano per raggiungere“.

La strategia della scuderia cavallina sarebbe dunque agevolare la squadra, un principio che cozza con la visione di Red Bull che ha sempre favorito Verstappen. Per Mattia Binotto l’obiettivo è la vittoria indipendentemente dal pilota che taglia il traguardo.

Leggi anche:

Mattia Binotto spiega la strategia di Ferrari che ha penalizzato Leclerc

Leclerc ricorda il padre 5 anni dopo la morte: la dedica sui social

GP Canada: Verstappen vince, Leclerc è quinto ma arrivano penalità

Advertisement

Potrebbe interessarti